50 arrestati durante una protesta per la democrazia in Swaziland

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Il re Mswati III è stato criticato per aver tredici mogli

mercoledì 8 settembre 2010
Circa 50 persone sono state arrestate durante una protesta organizzata per i diritti umani in Swaziland. La protesta era stata pianificata contro il monarca per richiamare l'attenzione alla grave mancanza di diritti umani nel Paese. Molte delle persone arrestate sono state rilasciate ma alcune sono tenute ancora in custodia.

Il re dello Swaziland, Mswati III, viene mantenuto e vive nel lusso con le sue tredici mogli, mentre troppe persone vivono sotto la linea di povertà. È stato anche fortemente criticato per l'alto numero di persone con cui mantiene rapporti sessuali, quando il 26% delle persone tra i 15 e i 49 anni è sieropositivo.

Lo Swaziland è l'ultimo Stato in Africa ad avere una monarchia assoluta.

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]

Wikinews

Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di 50 arrested ahead of Swaziland democracy protests, pubblicato su Wikinews in lingua inglese.