Pakistan: sparatoria ad una pacifista

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

sabato 3 novembre 2012

E' riuscita a sopravvivere la pacifista pachistana, che pur di liberare una bambina blasfema, è stata minacciata più volte, sino all'arrivo di una sparatoria contro di lei, da parte di uomini armati. La donna si chiama Marvi Sirmed, lavora per l'Onu ed ogni giorno protegge gli Indu, gli sciiti e i cristiani, i quali sono nel mirino dei fondamentalisti islamici.


Fonti[modifica]