Serie A 2012-2013: il Milan batte la Juventus, l'Inter cade a Parma

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

martedì 27 novembre 2012

Tra il 24 e il 27 novembre si è giocata la quattordicesima giornata della Serie A.

Il derby di Sicilia Palermo-Catania ha anticipato i dieci incontri: Miccoli apre le marcature al 10'. Nella ripresa Iličić realizza il 2-0 e il 3-0. Al 71' Lodi mette a segno il 3-1 su punizione.

Chievo-Siena 0-0: nel giro di un minuto tra l'84' e l'85' Samassa rimedia due ammonizioni lasciando il ChievoVerona in dieci uomini per i restanti minuti di gioco.

Torino-Fiorentina 2-2: Cerci realizza il vantaggio iniziale per i granata al 40'. In precedenza erano usciti Glik (sostituito da Rodríguez al 31' nelle file del Torino) e Aquilani (sostituito da Ljajić al 38' per la Fiorentina). Rodríguez pareggia i conti al 74' su calcio di rigore. Al 76' Birsa, entrato da pochi minuti al posto di Cerci, sigla il 2-1 con un cross che finisce in rete (primo gol in Serie A per lo sloveno). All'84' El Hamdaoui, subentrato da poco a Roncaglia, segna il definitivo 2-2.

Atalanta-Genoa 0-1: decide Bertolacci al 39'. Al 87' espulso Moretti nelle file del Genoa.

Pescara-Roma 0-1: Destro realizza l'1-0 al 5'.

Sampdoria-Bologna 1-0: il Bologna rimane subito in dieci a causa dell'espulsione di Morleo al 5' per fallo da ultimo uomo. Al 61' Poli sigla la rete decisiva.

Milan-Juventus è il posticipo domenicale: al 31' Robinho realizza un calcio di rigore, nonostante Buffon avesse intuito la direzione del tiro, per il vantaggio rossonero.

Lunedì si giocano Cagliari-Napoli e Parma-Inter. A Cagliari Hamšík al 73', sul filo del fuorigioco, riceve il passaggio di Zúñiga e segna l'1-0 per i campani. L'Inter cade a Parma: al 75' Sansone riceve palla da una rimessa laterale, supera due avversari grazie ad un uno-due con Amauri, supera anche Cambiasso in velocità, salta Guarin e batte Handanovič dal limite dell'area.

Martedì il posticipo Lazio-Udinese chiude il quattordicesimo turno: al 12' Ledesma sbaglia un rigore, poi González, Klose e Hernanes portano i biancocelesti al successo per 3-0.

La Juventus guida la classifica con 32 punti vantando 2 lunghezze di vantaggio sul Napoli (30). Dietro inseguono Fiorentina, Inter (28), Lazio (26) e Roma (23). Milan a quota 18. Bologna, Siena e Pescara (11) in zona retrocessione.

El Shaarawy è in testa alla classifica marcatori con 10 reti.

Fonti[modifica]