È morto l'ex rugbista Nelie Smith, portò lo scudetto a Rovigo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

2 maggio 2016

Nelie Smith, ex giocatore e allenatore sudafricano di rugby a 15, è morto nella mattinata di oggi a Città del Capo, a 82 anni ancora da compiere.

In Italia è noto per essere stato l'allenatore che diede al Rugby Rovigo lo scudetto della Stella nel 1988.

Nato a Bloemfontein l'8 maggio 1934, Smith, il cui nome completo era Cornelius Michael, militò nella formazione provinciale dell'Orange Free State per 9 stagioni con 60 partite; in Nazionale sudafricana dal 1963, esordì contro l'Australia a Johannesburg e successivamente divenne capitano in quattro dei sette incontri che disputò in due anni fino al 1965; dopo l'attività agonistica divenne allenatore: guidò il Free State alla sua prima Currie Cup nel 1976, gli Springbok nel biennio 1980-81 e fu in Italia, al Rovigo, dal 1986 al 1989. In Veneto guidò la squadra alla conquista del suo decimo scudetto alla fine della stagione 1987-88.

Tornato in Sudafrica, guidò ancora il Free State e successivamente l'Eastern Province.

Vedovo, viveva a Strand, sobborgo di Città del Capo, e in mattinata, sei giorni prima del suo 84° compleanno, è morto a causa di un'insufficienza cardiaca. Gli sopravvivono tre figli.

Fonti[modifica]