Attualità/Anno 2004 - Aprile

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

26 aprile 2004, lunedì[modifica]

  • Giordania: Sventato un attentato chimico che avrebbe potuto causare la morte di decine di migliaia di persone. Lo hanno comunicato fonti governative di Amman. Bersaglio dell'attentato - preparato da terroristi vicini ad al Qaeda - avrebbe dovuto essere la sede dei servizi di sicurezza. I membri della cellula che stavano organizzandolo sono stati catturati, oppure uccisi, dalle forze dell'ordine che durante l'operazione hanno sequestrato 20 tonnellate di esplosivo. (Fonte APCOM/ANSA)
  • Iraq: La televisione araba Al-Arabya ha diffuso un video con i tre cittadini italiani ancora in mano ai ribelli iracheni delle cosiddette Brigate verdi del profeta. Contestualmente, è stato diffuso il testo del comunicato con cui i sequestratori chiedono - pena la morte degli ostaggi - che entro cinque giorni venga attuata una manifestazione per chiedere il ritiro del contingente italiano dall'Iraq. (Fonte Reuters dettagli)

25 aprile 2004, domenica[modifica]

24 aprile 2004, sabato[modifica]

  • Iraq/1: Trentotto civili iracheni e sette militari USA morti costituiscono il bilancio di un'altra giornata di sangue in Iraq. Uno degli episodi più gravi è accaduto nella capitale Baghdad dove tredici iracheni sono morti e trenta sono rimasti feriti in seguito a colpi di mortaio o razzi che hanno colpito in pieno il mercato rionale di un quartiere sciita|. (Fonte Reuters)
  • Iraq/2: Un attentato è stato compiuto contro il principale terminal petrolifero offshore di Bassora, nel sud del paese. Una o più imbarcazioni di piccola dimensione sono state lanciate contro le strutture petrolifere che garantiscono la quasi totalità delle esportazioni irachene. Due soldati statunitensi| di presidio nella zona sono rimasti uccisi. (Fonte Reuters/APCOM)
  • Iraq/3: Altri quattordici iracheni sono morti ad Haswa, località a sud di Baghdad, per l'esplosione di una mina nascosta nel terreno ed esplosa al passaggio dell'autobus sul quale viaggiavano in direzione della capitale. Pare che sullo stesso percorso sarebbe dovuto transitare da lì a breve un convoglio militare americano.
  • Corea del Nord: È stato ridimensionato, pur nella gravità del disastro, il bilancio delle vittime della sciagura ferroviaria avvenuta al confine tra Cina e Corea del Nord quando sono venuti a collisione due treni, uno carico di petrolio, l'altro di gas liquido. Le vittime accertate della sciagura sono almeno centocinquanta mentre vengono indicate in circa 1.250 le persone rimaste ferite in maniera più o meno grave. (Fonte: en.wikipedia)

22 aprile 2004, giovedì[modifica]

  • Corea del Nord: Disastro ferroviario al confine con la Cina: sarebbero almeno tremila le vittime - tra morti e feriti - del tremendo scontro fra due treni - di cui uno passeggeri ed uno merci con a bordo gas e petrolio - avvenuto nei pressi della stazione di Ryongchon, 50 km a nord di Pyongyang. Secondo testimoni oculari l'area adiacente alla stazione è ridotta ad un cumulo di macerie, come se fosse stata bombardata. Nella zona è stato proclamato lo stato di emergenza. Sebbene non sia avvalorata al momento da alcun elemento specifico, non viene trascurata l'ipotesi che la sciagura possa essere dovuta ad un attentato. (Fonte Rainet/BBC)

21 aprile 2004, mercoledì[modifica]

  • Germania: Messa all'asta su un sito Internet - con tanto di foto d'accompagnamento, e con prezzo base un euro - una bambina di otto anni di Berlino. La madre della piccola ed il suo compagno rischiano ora una incriminazione. I due si sono giustificati dicendo che intendevano semplicemente provare il sistema informatico. Prima che il sito venisse chiuso tre persone si erano fatte avanti presentando offerte e facendo salire il prezzo a 25,50 euro. (Fonte ANSA)
  • Arabia Saudita: È di almeno nove morti e 125 feriti il bilancio dell'attentato suicida compiuto davanti all'edificio della Sicurezza Generale nel centro di Riad. Fra le vittime vi sono poliziotti e civili, oltre al kamikaze autore dell'attentato. Oltre alle bombe che hanno colpito la sede delle forze di sicurezza, sono stati disinnescati altri cinque ordigni. (Fonte RAI)
  • Iraq: Strage a Bassora, con un bilancio di sessantotto morti, fra cui una quindicina di bambini. L'attentato è stato compiuto da un gruppo di kamikaze che hanno fatto esplodere quattro autobomba contro altrettanti commissariati ed una contro una scuola di polizia nella cittadina di Zubair, venticinque chilometri a sud di Bassora. (Fonte Agr/Corriere della Sera)

19 aprile 2004, lunedì[modifica]

  • Spagna: Saranno circa 1.400 i soldati spagnoli impegnati in Iraq che verranno rimpatriati nel giro di un paio di settimane. L'annuncio è stato dato dal ministro degli Esteri spagnolo Miguel Angel Moratinos a poche ore dalla conferma della decisione presa in questo senso dal nuovo primo ministro José Luis Rodriguez Zapatero. (Fonte Reuters)
  • Argentina: Si dicono fiduciosi i medici che hanno in cura l'ex calciatore| Diego Maradona, ricoverato in un ospedale di Buenos Aires a causa di scompensi cardiaci e respiratori. Maradona - che ha 43 anni - si sarebbe sentito male - secondo quanto riferisce il suo sito ufficiale http://www.diegomaradona.com - dopo una cena a base di barbecue durante la quale aveva assistito in televisione ad una partita del Boca Juniors. (Fonte Reuters)

18 aprile 2004, domenica[modifica]

  • Cisgiordania: L'uccisione del responsabile di Hamas Abdel Aziz Rantisi, assassinato a Gaza durante un raid aereo israeliano|, viene condannata da più parti, inclusa l'ONU che ha fatto sapere per bocca del segretario generale Kofi Annan che ogni uccisione extra-giudiziale costituisce una violazione delle leggi internazionali. L'auto su cui si trovava Rantisi - che era succeduto allo sceicco Ahmed Yassin, assassinato il :categoria:22 marzo, alla guida del gruppo palestinese, è stata raggiunta nella notte da un missile lanciato da un elicottero israeliano. A quanto risulta l'organizzazione Hamas ha già scelto un nuovo leader, il cui nome viene mantenuto per ora segreto. (Fonte APCOM)

16 aprile 2004, venerdì[modifica]

  • Iraq: Mentre crescono i timori per la sorte degli ostaggi - fra cui tre italiani - ancora in mano alle forze ribelli delle Brigate Verdi del Profeta, gli Stati Uniti| e l'Inghilterra si dicono d'accordo sull'opportunità di un coinvolgimento dell'ONU nella crisi irachena. In questo senso viene accolta con soddisfazione la proposta avanzata dalle Nazioni Unite per bocca del suo inviato Lakhdar Brahimi secondo cui dal 30 giugno prossimo l'amministrazione provvisoria alleata dovrebbe trasmettere i poteri non già al Consiglio di Governo iracheno ma ad un governo ad interim su base più ampia. A mettere a punto nei dettagli questa nuova prospettiva potrebbe essere una risoluzione del Consiglio di sicurezza dell'ONU. (Fonte APCOM]

15 aprile 2004, giovedì[modifica]

  • Italia: è stata confermata dal Ministero degli Esteri la notizia rilanciata dall'emittente araba Al Jazeera secondo cui l'ostaggio italiano ucciso in Iraq da una banda di guerriglieri è Fabrizio Quattrocchi, 36 anni, originario di Catania, ma residente a Genova. Quattrocchi collaborava con l'agenzia di sicurezza Ibsa. Si trovava in Iraq dallo scorso novembre e per non allarmare la famiglia aveva detto di trovarsi in Kosovo. ([1] - approfondimento)

13 aprile 2004, martedì[modifica]

  • Italia: Una conferma - sia pure indiretta - che quattro italiani sono prigionieri della guerriglia sciita| irachena si è avuto con la diffusione di un filmato della televisione del Qatar al Jazeera ripreso dalla televisione italiana in una edizione straordinaria del TG1 RAI. I quattro in mano delle brigate Mujaiddin sarebbero dipendenti di una ditta americana di servizi di sicurezza. Sarebbero stati fatti prigionieri dai guerriglieri a Abu Gharib, a ovest di Baghdad. Sulla vicenda si attende ora conferma ufficiale del ministero degli Esteri italiano. Gli ostaggi caduti in mano agli insorti iracheni nell'ultima settimana sarebbero almeno quarantadue di una dozzina di paesi diversi. Mentre sono stati rilasciati gli otto tecnici dipendenti di un'impresa russa presi in ostaggio giorni, ancora nessuna notizia si ha invece dei tre giapponesi rapiti l'8 aprile 2004. (Fonte APCOM)

8 aprile 2004, giovedì[modifica]

  • Baghdad: Ad un anno dalla caduta del regime di Saddam Hussein (di fatto deposto il 9 aprile 2004 :categoria:2003), e mentre si continua a combattere in almeno sei città dell'Iraq (fra cui la capitale Baghdad), non accenna a placarsi la nuova spirale di violenza: tre civili giapponesi - due uomini ed una donna - sono in ostaggio nelle mani di esponenti del gruppo terroristico Brigate dei Mujahiddin. In un comunicato diffuso attraverso la rete satellitare araba al-Jazeera, i terroristi hanno minacciato di uccidere gli ostaggi se il governo giapponese| non ritirerà entro tre giorni le proprie truppe dall'Iraq.

7 aprile 2004, mercoledì[modifica]

  • USA: Abituato da sempre a sconcertare tanto fan quanto detrattori, Bob Dylan - leggenda vivente del rock, carriera quarantennale alle spalle, e un passato da vate della (contro) cultura americana - passa alla pubblicità. Sulle note di una canzone del '97| - Love Sick - Dylan promuoverà - in uno spot girato fra le calle veneziane - capi di abbigliamento intimo di una ditta specializzata in lingerie. Non si tratta però di un debutto assoluto: già alcuni anni fa una sua canzone era servita ad accompagnare un commercial di una banca canadese. (BBC)
  • Iraq: Mentre in tutto l'Iraq prosegue l'offensiva USA contro le milizie sciite| dell'iman Muqtada al Sadr e i guerriglieri che operano nella zona sunnita a nord di Bagdad, e mentre a Nassiria, dove è impegnato il contingente italiano|, prosegue la tregua di 48 ore, un nuovo grave episodio viene registrato a Falluja. Qui, un complesso di edifici prossimi ad una moschea è stato centrato da missili esplosi da un elicottero da combattimento USA. Il bilancio provvisorio è di quaranta iracheni uccisi mentre la moschea non pare aver subito danni. (BBC)

5 aprile 2004, lunedì[modifica]

  • 1/ - Recrudescenza della violenza in Iraq. Ad alimentarla sono gli scontri attualmente in corso tra le forze militari presenti nel paese e le milizie armate del gruppo sciita| Mehdi guidato da Moqtada Sadr. Contro di lui - definito un fuorilegge dal capo dell'amministrazione civile USA Paul Bremer - è stato emesso un ordine di cattura.
  • 2/ - A Bassora (nel sud del paese, zona di competenza inglese|) le milizie sciite hanno occupato in segno di protesta, senza trovare pare alcuna resistenza, l'ufficio del governatore.
  • 3/ - Mentre Falluja è di fatto isolata a causa dei violenti scontri tra le milizie alleate a Moqtada Sadr e le truppe americane (per le quali sono stati chiesti rinforzi), a Baghdad un elicottero Apache| ha colpito obiettivi sciiti nel distretto di al-Shula.
  • 4/ - La situazione in Iraq si è fatta difficile da quando nel quartiere sciita di Badr City, sempre a Baghdad, ora tornato sotto controllo delle forze USA, sono rimasti uccisi domenica sette soldati americani e ventotto iracheni. (BBC)

4 aprile 2004, domenica[modifica]

  • Spagna: Il ministro dell'Interno spagnolo Angel Acebes ha confermato che tra le quattro persone che si sono fatte esplodere in un appartamento della capitale per sfuggire alla polizia vi è quasi certamente l'organizzatore degli attentati di Madrid dell'11 marzo. Si tratta di un tunisino di 35 anni; tra le altre persone identificate vi è anche una donna.
  • Italia: Si è conclusa a Genova la tre giorni dell'Hackmeeting 2004 organizzato nel Laboratorio sociale occupato "Buridda" dell'ex facoltà di Economia e Commercio; il raduno ha richiamato centinaia di appassionati di informatica provenienti da tutta Italia. (hackmeeting.org)

3 aprile 2004, sabato[modifica]

  • Viterbo - Muore in circostanze misteriose la cantante Gabriella Ferri. Nel tardo pomeriggio era stata trasferita in gravissime condizioni dall'ospedale di Civita Castellana all'ospedale romano| San Camillo|. Secondo indiscrezioni - smentite dalla famiglia, che ha parlato di un incidente dovuto a cause accidentali - la cantante, affetta da tempo da una forma depressiva, si sarebbe suicidata lanciandosi nel vuoto dal balcone della sua abitazione di Corchiano compiendo un volo di sette metri.

2 aprile 2004, venerdì[modifica]

Notizie in breve


  • Lotteria - Un giocatore inglese ha vinto ad una lotteria 288 mila euro puntando sugli stessi numeri che quattro mesi fa gli avevano fatto vincere altri 200 mila euro. Le possibilità perché ciò accadesse - secondo esperti di matematica - erano basse: una su 5,4 miliardi di miliardi; sfortunatamente il giocatore è morto poco dopo in seguito ad una caduta accidentale.
  • Mobbing - Più il capo è dispotico maggiori sono i giorni di malattia dei dipendenti. Una ricerca australiana ha stabilito - in maniera assolutamente lapalissiana - che gli impiegati che vanno d'accordo con i superiori usufruiscono in media di 6,3 giorni di malattia l'anno mentre quelli che non hanno feeling con loro ne godono di circa il doppio: 11,4.
  • GNU Linux - Il sistema operativo maggiore antagonista di Microsoft Windows sarà utilizzato entro la corrente primavera dalle seicento agenzie della Banca Popolare di Milano.