Azienda ospedaliera Civico di Palermo, arrestato il primario Marcelletti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 6 maggio 2008
È stato arrestato stamane dalla polizia con le accuse di truffa aggravata ai danni dello Stato, peculato e concussione il cardiochirurgo pediatrico Carlo Marcelletti.

Su Marcelletti, primario presso l'ospedale di Palermo, pendono anche le accuse di detenzione di materiale pedopornografico. Le indagini sono partite nel 2007 a seguito di una denuncia per minacce da parte dei familiari di una delle ditte appaltatrici del civico. Successivamente, dopo un esposto anonimo, sono partite su delega della procura anche le indagini della Guardia di Finanza, che ha acquisito documentazione a seguito di una verifica per presunte irregolarità da parte di imprenditori appaltatori dell'Azienda ospedaliera nell'esecuzione dei contratti di fornitura per beni e servizi.

Dalle indagini sarebbe risultato che Marcelletti avrebbe chiesto denaro in cambio di una sistemazione ai familiari dei degenti sotto forma di donazioni all'associazione all'associazione Abc (Associazione per la cura del bambino cardiopatico-Onlus) che lui stesso presiede.

Le somme percepite dall'associazione, secondo le indagini, sarebbero state usate per fini diversi da quelli preposti dall'associazione come cene e viaggi. Inoltre si sarebbe appropriato delle somme delle visite specialistiche, causando un danno all'azienda stessa.

Qualora le accuse venissero confermate l'Azienda ospedaliera Civico si costituirà parte civile.

Fonti[modifica]