Berlusconi è morto: il nuovo trucco degli hackers

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì  17 agosto 2006

Da ormai alcuni giorni i computer italiani sono bersaglio del "Virus di Berlusconi". Questo "agente virale" non è qualcosa che ha colpito l'ex Presidente del consiglio ma è un virus cibernetico creato da un hacker. Il virus è in realtà un Trojan horse, cioè un programma che si installa sul disco rigido del pc, provocando gravi danni al sistema operativo Windows.

Il programma attira l'attenzione del lettore con l'annuncio della morte di Silvio Berlusconi, promettendo di mostrare una foto del Cavaliere morto. In realtà è solo un trucco: infatti, cercando di vedere l'immagine si attiva il programma che automaticamente installa il virus sul disco rigido.

L'unico rimedio a tale piaga è aggiornare il proprio antivirus e non cliccare sul link del programma pirata.

Fonti