Champions League: United, Real e PSG agli ottavi, la Juventus vince con triplo Vidal

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 28 novembre 2013

Sono stati giocati ieri gli ultimi otto incontri validi per la quinta giornata della fase a gironi della Champions League 2013-2014. Le partite hanno interessato i gironi A, B, C e D.

Nel gruppo A sono da segnalare le vittorie schiaccianti per il Manchester United a Leverkusen contro il Bayer e per lo Shakhtar a Donetsk contro la Real Sociedad.

In Germania i Red Devils travolgono per 5-0 il Bayer Leverkusen: nel primo tempo vanno a segno Valencia e Spahić (autorete). Nella ripresa c'è gloria anche per i difensori Evans (che risolve una mischia) e Smalling (che segna a porta vuota su assist di Rooney). Nel finale Nani sigla la quinta marcatura superando il portiere e mettendo la sfera in rete con un pallonetto, realizzando il miglior gol di giornata.

Lo Shakhtar manda in gol i suoi brasiliani: al 37' perla di Luiz Adriano che batte Bravo con un colpo di tacco da posizione ravvicinata. Nella ripresa Alex Texeira firma il 2-0 e la reazione degli spagnoli si spegne sul palo. Al 68' Douglas Costa chiude il match, prima realizzando un gran gol di sinistro che s'infila sotto il sette alle spalle di Bravo, poi siglando il definitivo 4-0 di testa. Il Manchester United comanda ora il girone a 11 punti, ed è già qualificato agli ottavi, davanti a Shakhtar (8), Bayer Leverkusen (7) e Real Sociedad (1). Giochi ancora aperti per il secondo posto: all'ultima lo Shakhtar gioca all'Old Trafford, mentre il Bayer va a San Sebastián in casa della Real Sociedad.

Nel girone B si registrano due vittorie casalinghe per Real Madrid e Juventus, che battono rispettivamente Galatasaray e Copenhagen.

A Madrid Cristiano Ronaldo è il grande assente di giornata, per infortunio. Ancelotti schiera Di María a sinistra, Bale a destra e Isco a supporto del giovane Jesé Rodríguez. Mancini decide di non inserire tra i titolari Sneijder. Al 26' Sergio Ramos viene espulso per fallo da ultimo uomo: Jesé esce per far posto al difensore Nacho. Nonostante l'inferiorità numerica, gli spagnoli si portano in vantaggio al 37' con Bale che segna su punizione beffando İşcan, ma un minuto più tardi Bulut ristabilisce la parità. Nella ripresa vanno in gol Arbeloa, Di María e Isco per il 4-1 finale.

A Torino Vidal porta in vantaggio i padroni di casa su calcio di rigore. Nella ripresa l'ex bianconero Mellberg sigla l'1-1 ma la Juventus si riporta in vantaggio con un altro penalty (realizzato nuovamente da Vidal) e al 63' lo stesso Vidal firma la tripletta personale realizzando il 3-1 con un colpo di testa. La classifica vede ora il Real Madrid già agli ottavi con 13 punti, davanti a Juventus (6), Galatasaray e Copenaghen (4). Decisiva per il verdetto finale sarà l'ultima sfida a Istanbul, il 10 dicembre, tra Galatasaray e Juventus, con gli italiani che, forti del vantaggio di due punti, hanno due risultati su tre a disposizioni.

Nel terzo raggruppamento vittorie di misura per il Paris Saint-Germain contro l'Olympiakos e per il Benfica che fatica ad ottenere i tre punti ad Anderlecht.

A Parigi Zlatan Ibrahimović porta i francesi in vantaggio al 7'. Al 46' Verratti viene espulso per somma di ammonizioni; i greci raggiungono l'1-1 a 10' dalla fine con Manolas ma al 90' Cavani sigla il definitivo 2-1, portando il PSG agli ottavi di finale. In Belgio l'Anderlecht passa in vantaggio con Mbemba al 17'. Il Benfica ribalta il punteggio con le reti di Matić e l'autogol di Mbemba ma i belgi si riportano in parità con Bruno, centrocampista belga di origini italiane che firma il 2-2 al 77'. Al 90' Rodrigo segna il 3-2 che consente al Benfica di portarsi a casa i tre punti. Il PSG (13) è al comando della graduatoria davanti a Olympiakos, Benfica (7) e Anderlecht (1). All'ultimo turno Olympiakos e Benfica si giocheranno la qualificazione in casa rispettivamente contro PSG e Anderlecht.

Nel girone D Bayern Monaco e Manchester City continuano a vincere, battendo rispettivamente CSKA Mosca e Viktoria Plzeň.

Sul campo innevato di Mosca, i bavaresi campioni d'Europa in carica ottengono il successo per 3-1: vanno a segno Robben (terzo gol nel torneo), Götze, Honda per il CSKA su rigore e infine Thomas Müller nuovamente su rigore. All'Etihad di Manchester il City vince con qualche difficoltà contro i cechi del Viktoria Plzeň: Agüero sblocca il match realizzando un penalty al 33' ma gli ospiti pareggiano con Hořava allo scadere del primo tempo. Nel secondo tempo Nasri riporta i Citizens in vantaggio, prima che Tecl rimetta i cechi in parità. Il match si decide nel finale, quando i cechi cadono sotto i colpi delle due punte inglesi, Negredo e Džeko. Il Bayern è ora l'unica squadra della competizione a punteggio pieno, davanti al City (12), al CSKA Mosca (3) e al Viktoria Plzeň (0). L'ultimo turno vedrà di fronte, all'Allianz Arena di Monaco, il Bayern e il City: in palio il primo posto nel girone.

Al termine della quinta giornata Cristiano Ronaldo e Zlatan Ibrahimović sono i migliori marcatori del torneo, con 8 marcature.

Notizie correlate

Fonti

  • [EN] – «Matches»UEFA.com, 28 novembre 2013