Coppa Italia: colpo grosso a San Siro, l'Udinese batte il Milan in rimonta

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 23 gennaio 2014

Mercoledì 22 gennaio 2014 si è giocata la partita Milan-Udinese, valida per i quarti di finale Coppa Italia.

Il Milan di Seedorf, schiera un 4-3-1-2 con Abbiati in porta, De Sciglio, Rami, Zapata e Emanuelson in difesa, Nocerino, de Jong e Birsa a centrocampo, Kaká trequartista dietro alle punte Balotelli e Robinho.

Guidolin mette in campo un 3-5-2 con Brkić tra i pali, Danilo, Domizzi ed Heurtaux in difesa, Widmer, Badu, Allan, Lazzari e Gabriel Silva a centrocampo, Fernandes e Muriel in attacco.

Il Milan inizia la sfida giocando a un ritmo elevato e al 6' passa: Kaká lancia Birsa sulla destra, lo sloveno mette in mezzo, Robinho liscia e il pallone finisce a Balotelli che da due passi realizza. La partita sembra essere già conclusa: Seedorf comanda ai suoi di giocare palla a terra e di continuare la melina cercando di addormentare la partita e i pochi palloni recuperati dai friulani sono spesso restituiti ai difensori del Milan con dei passaggi a vuoto di Lazzari, il peggiore in campo. Alcuni errori dei difensori milanisti portano gli attaccanti dell'Udinese ad affacciarsi più spesso verso la porta difesa da Abbiati dopo la mezzora e la conclusione più pericolosa arriva da Badu, che conquista un angolo. Al 36' Zapata esce per problemi muscolari ed entra Mexès. Tra i giocatori più attivi, Bruno Fernandes va diverse volte al tiro ma Abbiati tiene il risultato sull'1-0. Al 40', Widmer porta palla nella metà campo avversaria: in una situazione di tre contro sette a favore del Milan, lo svizzero decide di intraprendere un'azione personale, superando Emanuelson ed entrando in area ma venendo atterrato dal difensore olandese. Dal rigore che ne consegue, Muriel tira potente all'angolo destro di Abbiati, che intuisce senza riuscire a respingere: 1-1. Il primo tempo si chiude sul pari. Nella ripresa il Milan sembra avere il controllo del gioco ma non riesce ad arrivare al nuovo vantaggio. Tra il 69' e il 75' Guidolin toglie Fernandes e Muriel, inserendo Pereyra e Nico López, scelte che si rivelano azzeccate. Al 78' Nico López alimenta un contropiede friulano partendo dalla sua metà campo, in una situazione di quattro contro tre a favore dei friulani, l'attaccante uruguaiano decide di non servire Badu libero sulla destra, si accentra e lascia partire un sinistro che batte Abbiati e s'insacca all'angolo basso alla sua sinistra, firmando il sorpasso per l'Udinese. La sfida si chiude sul punteggio di 1-2 e il Milan esce dalla competizione.

Fonti[modifica]

  • «Riepilogo»Soccerway.com, 22 gennaio 2014