Germania: crescono i contagi dopo l'allentamento delle misure restrittive

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 10 maggio 2020

L'entrata Nord del Robert Koch-Institut

La Germania ha visto un nuovo incremento dei casi di contagio giornalieri dopo l'allentamento delle misure restrittive. Secondo i dati dell'Robert Koch-Institut (RKI) il fattore di incremento in Germania è tornato ad essere maggiore di 1, arrivando a 1,1. Questo indica che i contagi nella nazione sono nuovamente in crescita.

I dati del RKI arrivano dopo che mercoledì la cancelliera Angela Merkel aveva annunciato una distensione delle misure di contenimento, permettendo la riapertura di tutti i negozi e, in modo graduale, delle scuole; nella stessa giornata è arrivato anche il via alla ripresa della Bundesliga, la massima serie calcistica della nazione. La cancelliera ha introdotto una norma che permette agli amministratori locali di creare un lock down localizzato nel caso in cui i casi superino la soglia di 50 ogni 100 000 persone. Già diverse zone hanno attivato queste misure: in Renania Settentrionale-Vestfalia e Schleswig-Holstein dopo nuovi casi in aziende di lavorazione della carne e in Turingia, dopo un aumento di casi fino a 80 ogni 100 000 abitanti.

Ieri, nonostante queste nuove misure, si sono verificate numerose proteste per chiedere che le misure vengano tolte del tutto. A Berlino le forze dell'ordine hanno arrestato circa 30 persone davanti al palazzo del Reichstag, dopo che avevano violato le norme per il distanziamento sociale.

Al momento, la Germania è al settimo posto per il numero di contagi, arrivati a 169 218, con 7 395 decessi.

Fonti[modifica]