Giro d'Italia 2011: assolo di Vasil' Kiryenka, a Sestriere vince l'ultima tappa in linea

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 28 maggio 2011
La dedica al compagno di squadra Xavier Tondó, scomparso cinque giorni fa in Spagna, le lacrime sul traguardo, celate da un paio di occhiali da sole, le dita al cielo. È così che ha celebrato l'impresa solitaria il ventinovenne bielorusso Vasil' Kiryenka, vincitore oggi della ventesima tappa del Giro d'Italia 2011, 242 chilometri da Verbania al Sestriere. Una frazione – l'ultima in linea prima della cronometro di domani a Milano – resa particolarmente selettiva dall'asperità del Colle delle Finestre: proprio qui, a 40 chilometri dall'arrivo, ha avuto inizio l'azione individuale che ha portato Kiryenka, già in fuga dal mattino insieme ad altri dodici uomini, a concludere tutto solo e con distacchi importanti sugli altri inseguitori. Un assolo a cui l'atleta del Movistar Team non è nuovo, un trionfo che infatti fa il paio con quello già ottenuto sul Monte Pora durante la diciannovesima tappa del Giro 2008. Tra gli uomini di classifica, giunti a quasi sei minuti, può festeggiare Alberto Contador, oggi ottavo ma abile a conservare il già rassicurante margine di 5'18" sul secondo in graduatoria, Michele Scarponi. In vista della cronometro di domani, 26 chilometri da Fieramilano Rho/Pero a Piazza Duomo, scalano alcune posizioni nella generale Joaquim Rodríguez, ora quinto, e José Rujano, sesto, mentre nella Top 10 entra il giovane olandese Steven Kruijswijk.

Resoconto

Alcuni dei tipici tornanti in sterrato dell'ascesa sul Colle delle Finestre (versante di Meana di Susa)

Una ventesima tappa molto lunga, almeno sei ore in sella per coprire i 242 chilometri del tracciato, tutti in territorio piemontese: si va da Verbania, comune sul Lago Maggiore, a Sestriere, rinomata località sciistica tra la Val Chisone e la Valle di Susa, passando anche per la periferia di Torino. L'arrivo è a quota 2035 m s.l.m., ed è al termine di una salita, l'ultima di tutto il Giro 2011, di 16,2 chilometri con pendenze medie del 3,8% e massime del 9% (sul traguardo è sito un Gran Premio della Montagna di seconda categoria). Piatto forte della tappa, con i caratteristici sette chilometri in sterrato, è però l'ascesa del Colle delle Finestre dal versante di Meana di Susa. Nell'arco di 18,5 chilometri il gruppo affronta un dislivello di ben 1694 metri: la pendenza media è del 9,2%, quella massima del 14%; sui 2178 m s.l.m. della vetta, ai meno 40 dal traguardo, è posto un GPM di prima categoria (15 punti in palio per il primo che transita).

Già dalle prime battute andatura sostenutissima, 48,100 km/h nella prima ora di corsa, complice anche un tracciato di sostanziale pianura. Al chilometro 29, comunque, sono riusciti ad evadere dal gruppo in tredici, il colombiano Carlos Alberto Betancur, gli spagnoli Ángel Vicioso, Javier Minguez e Josep Jufré, il russo Eduard Vorganov, gli italiani Diego Ulissi, Cristiano Salerno e Luca Mazzanti, il bielorusso Vasil' Kiryenka, il tedesco Sebastian Lang, i belgi Kevin Seeldraeyers e Frederik Veuchelen, l'ucraino Jaroslav Popovyč. Il migliore in classifica è Kiryenka, a 1.07'33" da Contador. In meno di sessanta chilometri di avanscoperta i fuggitivi hanno guadagnato ben 11'20" sul gruppone, prima che il distacco cominciasse a calare sotto il lavoro di AG2R Le Mondiale e Geox-TMC: approcciando la salita del Colle delle Finestre, il distacco era così sceso a soli 5'30".

Dopo quattro chilometri di salita davanti a guidare è rimasto il solo Kiryenka, inseguito da Ulissi e Betancur, mentre gli altri dieci uomini, suddivisi in vari drappelli, si staccavano. Solo poche centinaia di metri di ascesa e dal gruppo hanno provato a uscire Stefano Pirazzi e José Rujano, decimo nella generale; il forcing portato dall'uomo Liquigas Sylwester Szmyd non ha però permesso loro di andarsene, anzi lo stesso gruppo maglia rosa si è via via frammentato fino a ridursi solamente ad una decina di unità. Rujano è quindi ripartito, e questa volta è riuscito a staccare gli altri big e ad andare a riprendere tutti i fuggitivi del mattino eccetto Kiryenka. Proprio il bielorusso ha scollinato sul Finestre con 3'45" su Rujano e 4'20" su Betancur; il gruppetto maglia rosa, guidato da Joaquim Rodríguez e Contador, ha invece fermato il cronometro a 5'20", mentre Vincenzo Nibali, rimasto lievemente attardato, è transitato con un ritardo di 5'35" dalla testa della corsa. Più indietro Kreuziger e Nieve.

Mentre sulla discesa verso Pourrieres Nibali riusciva a rientrare sui migliori e Betancur raggiungeva Rujano, Kiryenka incrementava ancora il margine su tutti gli inseguitori. Sull'ultima salita i big hanno rallentato, in una sorta di marcamento a uomo nell'ambito della lotta per le posizioni in graduatoria; tutti ovviamente ben controllati a loro volta da un Contador praticamente già al sicuro, vittoria finale in tasca. Con un attacco ai meno 6 ha rotto gli indugi Rodríguez, inseguito subito da Men'šov, incapace però di tenere la ruota dello scalatore della Katusha. Kiryenka è andato a prendersi la vittoria, dedicandola a Xavier Tondó; Rujano ha staccato Betancur (poi sorpassato anche da Rodríguez), Gadret, dopo aver ripreso Men'šov, ha invece preso un centinaio di metri sulla maglia rosa. In vista dell'ultimo chilometro sono a loro volta partiti Scarponi e Kruijswijk, Contador questa volta si è mosso tenendo la loro ruota mentre Nibali, nuovamente in difficoltà, quasi si piantava perdendo contatto.

Domani si arriva in piazza del Duomo a Milano: è la cronometro conclusiva del Giro 2011

Al traguardo Rujano ha guadagnato 1'15" (più 12" di abbuono) su Contador, salendo dal decimo al sesto posto della generale; Purito Rodríguez ha invece preso 1'08" (+8") portandosi dall'ottava alla quinta piazza. Meno bene è andata a John Gadret, che nonostante l'attacco finale ha messo tra sé e la maglia rosa – giunta con Men'šov, Scarponi e Kruijswijk – solo 4 sparuti secondi. Più indietro Nibali, che al traguardo ha pagato ben 22 secondi a Scarponi: ora deve recuperarne 56 nella cronometro per poter puntare a salire sul secondo gradino del podio finale. Scendono Kanstancin Siŭcoŭ, che da quinto che era esce dalla Top 10 (ha concluso a 3'32" da Contador) e Mikel Nieve, che ora è decimo essendo giunto a 2'49" dal leader della generale. Stefano Garzelli può invece festeggiare la vittoria della maglia verde dei GPM: è la seconda per lui dopo quella del 2009.

Domani la cronometro conclusiva, per molti solo una passerella, a Milano, di nuovo sede conclusiva della "Corsa Rosa" dopo le parentesi di Roma e Verona. Il via era previsto in Piazza Castello, ma il rischio di problemi di viabilità legati anche al ballottaggio per le elezioni amministrative ha portato l'organizzazione a modificare il tracciato spostando la partenza presso il nuovo polo di Fieramilano Rho/Pero. Scende il chilometraggio, da 32,5 a 26 chilometri; l'arrivo resta comunque nella suggestiva cornice di Piazza Duomo.

Ordine d'arrivo

Verbania > Sestriere – 242 km
# Corridore Squadra Tempo
1 Flag of Belarus.svg Vasil' Kiryenka Flag of Spain.svg Movistar 6h17'03"
2 Flag of Venezuela.svg José Rujano Flag of Italy.svg Androni Gioc. a 4'43"
3 Flag of Spain.svg Joaquim Rodríguez Flag of Russia.svg Katusha a 4'50"
4 Flag of Colombia.svg Carlos Alberto Betancur Flag of Italy.svg Acqua & Sapone a 5'31"
5 Flag of France.svg John Gadret Flag of France.svg AG2R La Mond. a 5'54"
6 Flag of Italy.svg Michele Scarponi Flag of Italy.svg Lampre-ISD a 5'58"
7 Flag of the Netherlands.svg Steven Kruijswijk Flag of the Netherlands.svg Rabobank s.t.
8 Flag of Spain.svg Alberto Contador Flag of Denmark.svg Saxo Bank s.t.
9 Flag of Russia.svg Denis Men'šov Flag of Spain.svg Geox-TMC s.t.
10 Flag of the Czech Republic.svg Roman Kreuziger Flag of Kazakhstan.svg Astana a 6'16"

Classifiche

Classifica generale - Maglia rosa

# Corridore Squadra Tempo
1 Flag of Spain.svg Alberto Contador Flag of Denmark.svg Saxo Bank 83h34'25"
2 Flag of Italy.svg Michele Scarponi Flag of Italy.svg Lampre-ISD a 5'18"
3 Flag of Italy.svg Vincenzo Nibali Flag of Italy.svg Liquigas a 6'14"
4 Flag of France.svg John Gadret Flag of France.svg AG2R La Mond. a 7'49"
5 Flag of Spain.svg Joaquim Rodríguez Flag of Russia.svg Katusha a 9'27"
6 Flag of Venezuela.svg José Rujano Flag of Italy.svg Androni Gioc. a 10'23"
7 Flag of the Czech Republic.svg Roman Kreuziger Flag of Kazakhstan.svg Astana a 10'38"
8 Flag of Russia.svg Denis Men'šov Flag of Spain.svg Geox-TMC a 10'51"
9 Flag of the Netherlands.svg Steven Kruijswijk Flag of the Netherlands.svg Rabobank a 12'56"
10 Flag of Spain.svg Mikel Nieve Flag of Spain.svg Euskaltel a 12'57"

Classifica a punti - Maglia rossa

# Corridore Squadra Punti
1 Flag of Spain.svg Alberto Contador Flag of Denmark.svg Saxo Bank 186
2 Flag of Italy.svg Michele Scarponi Flag of Italy.svg Lampre-ISD 122
3 Flag of Italy.svg Vincenzo Nibali Flag of Italy.svg Liquigas 116
4 Flag of Venezuela.svg José Rujano Flag of Italy.svg Androni Gioc. 107
5 Flag of France.svg John Gadret Flag of France.svg AG2R La Mond. 97

Classifica del Gran Premio della Montagna - Maglia verde

# Corridore Squadra Punti
1 Flag of Italy.svg Stefano Garzelli Flag of Italy.svg Acqua & Sap. 67
2 Flag of Spain.svg Alberto Contador Flag of Denmark.svg Saxo Bank 58
3 Flag of Venezuela.svg José Rujano Flag of Italy.svg Androni Gioc. 43
4 Flag of Spain.svg Mikel Nieve Flag of Spain.svg Euskaltel 39
5 Flag of Italy.svg Gianluca Brambilla Flag of Ireland.svg Colnago-CSF 29

Classifica giovani - Maglia bianca

# Corridore Squadra Tempo
1 Flag of the Czech Republic.svg Roman Kreuziger Flag of Kazakhstan.svg Astana 83h45'03"
2 Flag of the Netherlands.svg Steven Kruijswijk Flag of the Netherlands.svg Rabobank a 2'18"
3 Flag of the United States.svg Peter Stetina Flag of the United States.svg Garmin-Cervélo a 36'50"
4 Flag of Belgium (civil).svg Jan Bakelants Flag of Belgium (civil).svg Omega Pharma a 42'50"
5 Flag of Belgium (civil).svg Bart De Clercq Flag of Belgium (civil).svg Omega Pharma a 52'40"

Classifica dei Traguardi Volanti

# Corridore Squadra Punti
1 Flag of Belgium (civil).svg Jan Bakelants Flag of Belgium (civil).svg Omega Pharma 26
2 Flag of Spain.svg Pablo Lastras Flag of Spain.svg Movistar 13
3 Flag of Germany.svg Sebastian Lang Flag of Belgium (civil).svg Omega Pharma 10

Premio Azzurri d'Italia

# Corridore Squadra Punti
1 Flag of Spain.svg Alberto Contador Flag of Denmark.svg Saxo Bank 17
2 Flag of Venezuela.svg José Rujano Flag of Italy.svg Androni Gioc. 8
3 Flag of France.svg John Gadret Flag of France.svg AG2R La Mond. 5

Premio della fuga

# Corridore Squadra Punti
1 Flag of Ukraine.svg Jaroslav Popovyč Flag of the United States.svg RadioShack 354
2 Flag of Italy.svg Davide Ricci Bitti Flag of the United Kingdom.svg Farnese-Neri 275
3 Flag of Italy.svg Gianluca Brambilla Flag of Ireland.svg Colnago-CSF 273

Premio combattività

# Corridore Squadra Punti
1 Flag of Spain.svg Alberto Contador Flag of Denmark.svg Saxo Bank 54
2 Flag of Italy.svg Stefano Garzelli Flag of Italy.svg Acqua & Sapone 39
3 Flag of Belgium (civil).svg Jan Bakelants Flag of Belgium (civil).svg Omega Pharma 34

Classifica squadre - Trofeo Fast Team

# Squadra Tempo
1 Flag of Kazakhstan.svg Pro Team Astana 251h09'02"
2 Flag of Spain.svg Movistar Team a 9'30"
3 Flag of France.svg AG2R La Mondiale a 11'16"
4 Flag of Russia.svg Katusha Team a 22'02"
5 Flag of Spain.svg Geox-TMC a 35'53"

Classifica squadre - Trofeo Super Team

# Squadra Punti
1 Flag of Italy.svg Lampre-ISD 334
2 Flag of Italy.svg Androni Giocattoli-C.I.P.I. 299
3 Flag of France.svg AG2R La Mondiale 289
4 Flag of Spain.svg Movistar Team 275
5 Flag of Denmark.svg Saxo Bank-Sungard 242

Fonti

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Giro d'Italia 2011.


Le tappe del Giro d'Italia 2011

Scegli la tappa:  ·   ·   ·   ·   ·   ·   ·   ·   ·  10ª ·  11ª ·  12ª ·  13ª ·  14ª ·  15ª ·  16ª ·  17ª ·  18ª ·  19ª ·  20ª ·  21ª