Gran Premio di Francia 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

3 luglio 2005

Magny Cours Grand Prix de France

Dopo l'imprevedibile gara di Indianapolis e i suoi effetti, il ritorno in Europa ha riportato a una sorta di normalità l'ambiente della F1 insieme a valori tecnici visti nelle gare precedenti. La vittoria è andata a Fernando Alonso sulla Renault che ha dominato la gara così come aveva fatto più volte all'inizio di stagione, qualificandosi in pole-position per poi costruire già nella prima parte di gara un ampio margine di vantaggio. Dietro di lui Kimi Räikkönen su McLaren che invece ha dovuto risalire il gruppo dal 13° posto in quanto penalizzato di dieci posizioni sulla griglia di partenza avendo cambiato il suo motore rotto al venerdì.

Dietro di loro la Ferrari di Michael Schumacher tornata a buoni livelli di competitività sia in gara che in prova probabilmente anche grazie ai pneumatici Bridgestone che hanno recuperato dopo i problemi sofferti dai rivali Michelin negli Stati Uniti, e Jenson Button che ha colto i primi punti dell'anno per la BAR. La McLaren di Juan Pablo Montoya si è ritirata per un guasto all'impianto idraulico quando era terzo, mentre la seconda Renault di Giancarlo Fisichella è stata penalizzata da problemi durante entrambi i pit-stop.

Ordine d'arrivo[modifica]

  1. Fernando Alonso (Renault)
  2. Kimi Räikkönen (McLaren-Mercedes)
  3. Michael Schumacher (Ferrari)
  4. Jenson Button (BAR-Honda)
  5. Jarno Trulli (Toyota)
  6. Giancarlo Fisichella (Renault)
  7. Ralf Schumacher (Toyota)
  8. Jacques Villeneuve (Sauber-Petronas)

Fonti[modifica]