Inizia la campagna elettorale del PD, Veltroni: «Ridurre le tasse e aumentare i salari»

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 10 febbraio 2008

Il segretario del Partito Democratico, Walter Veltroni

È iniziata oggi la campagna elettorale del Partito Democratico in Umbria. A Spello, cittadina della provincia di Perugia, ha parlato il segretario del partito, Walter Veltroni, che ha detto: «È possibile ridurre le tasse» parlando da una terrazza del piccolo Eremo di San Girolamo.

«Grazie al risanamento portato avanti dal governo Prodi oggi è possibile venire incontro agli italiani con la riduzione delle tasse e l'aumento dei salari» ha proseguito il sindaco di Roma, affermando poi che il bipolarismo «è stato incapace di uscire dall'ideologia».

Veltroni spiega gli obiettivi del suo partito: «Il Partito democratico è nato per unire l'Italia, un Paese - continua - piegato e oppresso da nodi strutturali che nessuno sembra in grado di sciogliere». Secondo Veltroni nessuno dei due poli «è riuscito a vincere per due volte di seguito», in quanto ha «deluso» le aspettative degli italiani. I due schieramenti sono stati «incapaci di uscire dallo scontro ideologico», seppur sia avvenuta la conclusione delle ideologie.

Infine, una battuta sul centro-destra di Berlusconi: «Dall'altra parte sembrano più preoccupati di come vincere piuttosto del perché vincere». «È la politica che deve rialzarsi, non l'Italia» rispondendo allo slogan del PDL "Rialzati Italia" secondo il leader del PD è la politica che deve migliorare perché «è solo un mezzo e non un fine».

Fonti[modifica]