L'United batte l'Arsenal capolista, Chelsea fermato dal WBA, cade il City a Sunderland

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 11 novembre 2013

Tra il 9 e il 10 novembre si è giocata l'undicesima giornata della Premier League.

Nella giornata di sabato vittorie convincenti del Liverpool sul Fulham (4-0, autorete di Amorebieta, poi Škrtel e doppietta di Suárez) e del Southampton sull'Hull City per 4-1: a segno Schneiderlin (S), Lambert su rigore (S), Lallana (S), Sagbo (H) e Davis (S). Pareggia il Chelsea contro il WBA: Eto'o porta i Blues sull'1-0 ma nella ripresa gli ospiti capovolgono il punteggio con i gol di Long e Sessègnon, costringendo i padroni di casa a rimediare sul 2-2 al 96' con Hazard. L'Everton pareggia a reti a bianche a Londra contro il Crystal Palace. Vincono anche l'Aston Villa (2-0 contro il Cardiff City, reti di Bacuna e dell'ex Lazio Kozák) e Norwich City: nel 3-1 contro il West Ham vanno a segno Morrison (W), Hooper su rigore (N), Snodgrass (N) e Fer (N).

Nei quattro incontri giocati domenica importanti vittorie interne per il Sunderland contro i Citizens (1-0, decide Bardsley) e per i Red Devils contro i Gunners (van Persie firma il gol del definitivo 1-0) mentre il Newcastle riporta l'unica vittoria esterna di giornata contro gli Spurs per merito di Rémy, autore dell'unica marcatura della sfida.

Lo Stoke City lotta fino all'ultimo secondo in Galles, rimediando un 3-3 contro lo Swansea City: gli ospiti si ritrovano sullo 0-2 dopo 25' con le reti degli irlandesi Walters e Ireland. Nella ripresa sale in cattedra Bony che realizza l'1-2 e il 3-2, in mezzo la rete di Dyer ristabiliva la parità. Al 96' Adam, entrato nella ripresa, sigla dagli undici metri il 3-3 finale.

L'Arsenal, nonostante il ko esterno, rimane in testa a 25 punti, davanti a Liverpool (23), Southampton (22), Chelsea (21), Manchester United, Everton e Tottenham (20). Il Manchester City è a 19, il Newcastle vede l'Europa a quota 17. Fulham (10), Sunderland (7) e Crystal Palace (4) rischiano la retrocessione.

Agüero, Suárez e Sturridge con 8 marcature sono i migliori realizzatori del torneo.

Fonti[modifica]

  • «Partite»Soccerway.com, 10 novembre 2013