La tassa sui Suv viene sostituita dal superbollo per veicoli oltre i 100 kw

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì  1 novembre 2006
Il sottosegretario al ministero dell'Economia Alfiero Grandi ha confermato che la tassa sui SUV sarà sostituita dal superbollo per i veicoli che superano i 100 kw ovvero per macchine con 136 cavalli circa. «L'aumento del bollo - sostiene Alfiero Grandi - sarà differenziato e progressivo, e colpirà maggiormente le auto inquinanti». Sembrerebbe che il capitolo tanto travagliato sulla tassa sugli autoveicoli non sia conclusa. Grandi spiega che «la proposta del nuovo bollo auto è aperta: il governo è quindi disponibile alle modifiche che il Parlamento vorrà fare».

Il Ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio dichiara che con il superbollo sugli autoveicoli che superano i 100 kw «si tiene conto delle emissioni di anidride carbonica e dell'effettiva potenza delle macchine, non solo del peso».

Il capogruppo dei Verdi alla Camera Angelo Bonelli sostiene che «La tassa sui Suv non è scomparsa, ma è stata rimodulata in modo da tutelare il ceto medio e non colpire le auto di piccola e media cilindrata, ma solo quelle di grossa cilindrata, di lusso ed i Suv con una modulazione che tiene conto del grado di inquinamento. Si tratta di un provvedimento che introduce un principio equo che coniuga la politica ambientale con l'attenzione alle fasce sociali più deboli».

I rincari non saranno applicati alle euro 4 fino a 100 kw che pagheranno 2,58 euro a kw. Il bollo auto aumenta invece per i veicoli più inquinanti (sopra i 100 kw) che pagheranno 1,3-1,5 euro in più per chilovattore.

Fonti