Marittimi licenziati per aver chiesto maggior sicurezza

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 28 ottobre 2008

IMG 8773A1 - Aliscafo Lago Como.jpg

Da un'inchiesta della trasmissione Report di Rai 3, dal titolo Il sindacalista, del 26 ottobre 2008, è emerso che alcuni marittimi di aliscafi del golfo di Napoli, sono stati licenziati per aver protestato per le troppe ore di lavoro, che avrebbero messo a rischio la sicurezza sia dei passeggeri che degli equipaggi.

Per gli equipaggi di queste navi il contratto prevede 8 ore normali di lavoro più due di straordinario, mentre i marittimi sono costretti a fare spesso anche 15 ore di lavoro continuo. A detta di questi marittimi, ed anche secondo rapporti di studiosi del settore, la maggior parte degli incidenti marittimi dipendono dal troppo stress ed affaticamento a cui sono sottoposti gli equipaggi delle navi.

Oggi, in un suo comunicato, il sindacato dei marittimi (SDM), nel mettere in evidenza quanto esposto in questa trasmissione, pone l'accento anche sull'assenza dello Stato e sulla debolezza dei sindacati confederali.

Fonti[modifica]