Risultato del referendum d'indipendenza catalano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

L'opzione "Sì" è stata la più votata nel referendum tenutosi nella regione della Catalogna, in Spagna, ma il voto è stato fatto dal governo catalano contro le costituzione spagnola, quindi le autorità federali hanno cercato di prevenire l'atto elettorale, lasciando oltre 800 feriti prodotto della repressione delle forze di sicurezza nazionali. Il numero totale dei voti a favore dell'indipendenza è stato di 2.020.144, contro 176.566 voti per l'unità con la spagna: ci sono stati 45.586 voti in bianco e 20.129 voti contestati; il numero totale degli elettori era di 2.262.424 elettori. Ma l'evento non è il risultato stesso, ma la violenza che è stata vissuta nell'area durante il giorno. Il referendum sull'indipendenza è contro le leggi nazionali di quel paese, quindi il governo nazionale ha dispiegato forze federali, la polizia nazionale e la guardia civile spagnola, per impedire lo sviluppo del voto, la chiusura dei centri di voto e gli elementi di rapimento utilizzati per stesso (urne, schede, ecc.). In totale, 319 scuole sono state chiuse su un totale di 2.315 autorizzate a votare. Il sistema medico di emergenza della Generalitat (SEM) conta un totale di 844 persone con varie lesioni, tra cui un uomo che è stato gravemente ferito da un proiettile di gomma in un occhio e una persona che ha subito un attacco di cuore a causa dello sfratto dalla scuola dove stava andando. L'intervento di agenti federali è dovuto al fatto che la polizia catalana (Mozos de Escuadra) ha rifiutato di partecipare alla repressione.