Vai al contenuto

Spedizione in Oceania, risultati: Il viaggiatore russo ha parlato nella biblioteca scientifica dell'Università Federale di Crimea

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

giovedì 9 marzo 2023

Lunedì 6 marzo, la Biblioteca scientifica dell'Università federale di Crimea (Sinferopoli) ha ospitato un incontro dello scrittore di viaggi russo Viktor Pinčuk, dedicato alla spedizione in Oceania, dove il libro dell'autore "Due mesi di peregrinazioni e 14 giorni dietro le sbarre " è stato presentato, scritto nel genere della Letteratura di viaggio.

All'evento hanno partecipato studenti universitari, membri della Società Geografica Russa, ospiti di diverse categorie di età, professioni e punti di vista. Il viaggiatore esperto ha descritto il viaggio in dettaglio, complementare la narrazione con foto e brevi video; menzionato, tra i risultati del viaggio, diciotto articoli (illustrati personalmente con le foto dell'autore) creati per la Wikipedia russa e otto per i Wikibook russi.

L'evento è stato preceduto dai discorsi della direttrice della biblioteca Natal'ja Kaducha e del presidente della sezione di Crimea della Società geografica russa Gennadij Samochin.

Viktor Pinčuk ha risposto in dettaglio alle domande degli ospiti, descrivendo i moderni successori delle idee dei grandi navigatori del passato, con le seguenti parole:

« I viaggiatori non sono scomparsi dalla faccia della terra centinaia di anni fa, ma si sono semplicemente persi tra innumerevoli turisti »

Saggio fotografico[modifica]

Fonti[modifica]

Wikinews
Wikinews
Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di Экспедиция в Океанию, итоги: российский путешественник выступил в научной библиотеке КФУ им. Вернадского, pubblicato su Wikinews in russo.