Svizzera, Robert Cailliau critica Wikipedia: «Non era ciò che volevamo per il web»

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search


Wikimedia-logo.svg Questo articolo cita la Wikimedia Foundation o uno dei suoi progetti o persone ad essi legati. Vi informiamo che Wikinotizie è un progetto della Wikimedia Foundation.

sabato 29 settembre 2007

Si è tenuta ieri a Ginevra (Svizzera) la conferenza di presentazione della quinta edizione del Festival della Scienza, che inizierà ufficialmente il 25 ottobre a Genova.

Insieme a Manuela Arata (ricercatrice, presidente e fondatrice dell'Associazione Festival della Scienza) e Vittorio Bo (direttore del Festival) era presente alla conferenza anche lo scienziato belga Robert Cailliau, ideatore nel 1989 per il CERN insieme al suo collega britannico Tim Berners-Lee del World Wide Web, alla base della odierna navigazione su Internet.

Caillau, parlando del Web delle origini, ha ricordato come le prime, isolate, pagine, ben rappresentassero lo spirito che aveva ispirato la nascita della nuova tecnologia: contenitrici e diffonditrici di idee, conoscenza e informazioni. Secondo Caillau, a conservare oggi quell’idea di base sono i blog, strumento ancora in fase di evoluzione, ma che in futuro saranno sempre più capaci di influenzare le scelte della gente o di farsi portavoce delle sue istanze.

Poi è arrivata la critica, dura ed aspra, su Wikipedia, la grande enciclopedia online alla quale tutti possono contribuire: Cailliau infatti pensa che "una sola enciclopedia online, accentrata seppur collaborativa, è contraria alla struttura della rete, in cui la conoscenza è diffusa", per poi chiudere dicendo che «rappresenta proprio ciò che non volevamo che diventasse il web».

Fonti