Un rigore di Vydra porta il Watford alla vittoria nell'undicesimo turno della Championship

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 21 ottobre 2012

Tra il 20 e il 21 ottobre si è giocata l'undicesima giornata della Championship, campionato di seconda divisione inglese.

L'anticipo del venerdì termina in parità: Sheffield Wednesday-Leeds United 1-1.

In testa alla classifica vincono Huddersfield Town (2-1 contro i Lupi), Hull City (doppietta di Nick Proschwitz nel 2-1 inflitto all'Ipswich Town) e Middlesbrough, che coglie un importante vittoria in casa del Brighton & Hove Albion (0-1), rivali di classifica.

Cade il Cardiff City capolista a Nottingham (3-1) mentre compie un passo falso il Leicester City in casa del Birmingham (1-1). Al centro della graduatoria ritrovano la vittoria Watford (decide Matěj Vydra al 90' su rigore contro il Petersborough fanalino di coda), Burnley (Charlie Austin decide la sfida contro il Blackpool), Bolton (rimonta da 0-2 a 3-2 dopo la doppietta di Steve Davies contro il Bristol City) e Barnsley (vincente a Londra contro il Charlton 0-1) che arrivavano tutte e 4 da una sconfitta nel turno precedente.

Si registrano altri due pareggi: Crystal Palace-Milwall 2-2 e Derby County-Blackburn 1-1.

La classifica vede appaiate Leicester City e Cardiff City a 22 punti, davanti ad Huddersfield Town e Crystal Palace ferme a quota 20. Il Watford è a centro classifica assieme al Blackpool (16) mentre nelle ultime posizioni giaciono Sheffield Wednesday (9), Ispwich Town (7) e Petersborough (6).

Il Burnley ha il miglior attacco del torneo (22 reti fatte) ma anche la peggior difesa (22 reti subite) assieme a quelle di Bristol City e Sheffield Wednesday. Il Brighton & Hove Albion detiene la miglior difesa (7 reti subite) mentre l'Ipswich Town registra il peggior reparto offensivo (9 reti fatte).

Charlie Austin guida in solitaria la classifica marcatori con 12 centri in appena 10 presenze (media di 1,2 reti a partita) davanti a Luciano Becchio (8), Craig Davis e Glenn Murray, questi ultimi fermi a quota 7 reti.

Fonti[modifica]

  • «Partite»Soccerway.com, 20 ottobre 2012