Wikinotizie:Bar/Wikinotizie: si continua o si chiude?

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search


Wikinotizie: si continua o si chiude?


Considerato che sono mesi che il numero degli articoli è ai minimi termini e la comunità si è contratta (compresa la recente decadenza di Leoman3000) mi domando se sia davvero il caso di continuare con questo progetto o se sia il caso di chiuderlo, rimandandolo in incubatrice fintanto che non si riformi intorno ad esso una comunità sufficientemente attiva da giustificarne una ripublicazione nello spazio effettivo; mi auguro che quel poco di comunità rimasta si faccia sentire così da capire il da farsi in merito. --Gce (disc.) 23:11, 2 ago 2018 (CEST)

[@ Gce] Ciao, io credo che di chiuderlo non si debba pensare proprio. Ci sono stati tempi peggiori ed il progetto si è sempre ripreso, perché dovremmo chiuderlo proprio noi e proprio adesso? Io sono assolutamente e fortemente contrario [@ Osk, Codicorumus, Umberto NURS, Fringio]--Ferdi2005 (Posta) 10:53, 3 ago 2018 (CEST)
Tempi peggiori di questi ne dubito, dopo che ho smesso di scrivere articoli sono arrivati solo articoli sul campionato ed ora c'è quasi il piattume o, peggio ancora, roba da far cancellare; considera, inoltre, che non vedo alcuna ripresa all'orizzonte (io mi asterrò dallo scrivere articoli fintanto che questa discussione rimarrà aperta, tanto per fare un esempio) e le nuove leggi sul diritto d'autore potrebbero dare una mazzata seria a tutti i progetti Wikinews, quindi credo che sia necessario tirare le somme ed in caso di consenso verso la chiusura attuare una strategia d'uscita efficace. --Gce (disc.) 18:05, 4 ago 2018 (CEST)
Continuo a sostenere che questo progetto debba rimanere aperto e che sicuramente ci sarà un periodo migliore, anche piuttosto a breve. Non scrivere articoli però non mi sembre una decisione collaborativa :D. Comunque, la legge sul copyright ci costringerà, al massimo e se viene approvata così com'è, a cambiare tutti i titoletti e gli autori che abbiamo nelle fonti con link nudi con la sola scritta "Fonte" (cosa che possiamo fare direttamente agendo sul template e senza neanche aver bisogno di usare bot).--Ferdi2005 (Posta) 00:06, 13 ago 2018 (CEST)

(Rientro) Segnalato anche al Bar di Wikipedia; chi proviene da lì tenga conto che gli ultimi articoli sono successivi all'apertura di questa discussione, i precedenti risalgono ad oltre un mese prima. --Gce (disc.) 17:02, 16 ago 2018 (CEST)

Indipendentemente da questa discussione al bar di Wikipedia da più parti si sostiene che l'esistenza di Wikinews è fondamentale per giustificare la regola del divieto del recentismo. In particolare la questione è sorta per w:Ponte Morandi. Riflettiamo pure liberamente qui o là.Mizardellorsa (talk) 17:47, 16 ago 2018 (CEST)
Wikinews ha già chiuso,, de facto. Nessun articolo a luglio, uno a giugno su Tigullio e un record a maggio di 7 articoli, cinque di calcio, uno sull'aereo caduto a Cuba e uno sugli autobus a Roma. --Emanuele676 (talk) 21:21, 16 ago 2018 (CEST)
Scusate se mi intrometto, non essendo un utente attivo qui mi astengo da esprimermi sulla questione principale, la mia è solo una richiesta di delucidazione. Quello che ha detto Mizardellorsa in poche parole è: "Wikinews deve stare aperta sennò su Wikipedia ci riempiono di notizie in corso"? perché se l'unico motivo è questo, non mi pare si regga proprio su una filosofia solida. --Wim b 21:34, 16 ago 2018 (CEST)
[@ Wim b] Avendo tu 2 edit in agosto, se non sbaglio sei il quarto utente piu' attivo in questo mese (dietro a Ferdi2005, Gce e a Mizardellorsa), per cui se non ti esprimi tu... Comunque, da esterno (per cui valutate col peso che credete opportuno) da tantissimo tempo la mia posizione è che Wikinotizie non abbia senso di esistere se non come produttore di contenuti originali (che però non sono ammessi). Cosi' e' un po' come combattere contro i mulini a vento.--Sandrobt (talk) 22:19, 16 ago 2018 (CEST)
<conflittato>[@ Wim b] Probabilmente non ho avuto il dono della chiarezza, anche se, spero rileggendo il testo, ti accorgi dell'equivoco. Il senso del mio intervento era esattamente opposto: E' l'interpretazione corrente in Wikipedia che giustifica il divieto del recentismo proprio sulla base dell'esistenza del progetto Wikinews (vedi proprio la discussione al bar per il ponte Morandi. Dovranno, nel caso, modificare profondamente le loro motivazioni. Indipendentemente da tutto. Wikinotizie, purtroppo come ha ricordato Ferdi2005 rischia di svuotarsi di efficacia se la normativa europea passa nel testo attuale, solo rinviato ma non ancora emendato.Mizardellorsa (talk) 22:30, 16 ago 2018 (CEST)
Non ho mai fatto edit su wikinews e mai lo farò quindi non posso esprimermi se va chiusa o no. Ma vorrei dire perché non ho mai fatto 1 edit. Se scrivo un articolo in rete di qualsivoglia natura, gratis, il mio scopo è che venga letto. Gli articoli scritti qui hanno un vergognoso piazzamento google, ci sono piattaforme esterne al mondo wiki, senza fare nomi, che offrono molta più visibilità e a cui perciò dedico le mie attenzioni.--Giacomo Seics (talk) 23:11, 16 ago 2018 (CEST)
<fuori crono> [@ Giacomo Seics] Sei liberissimo di dichiarare che anche in futuro non farai un edit su wikinews, ed è vero che in genere gli articoli hanno un risibile piazzamento su Google, ma come vedi il pezzo di Ferdi2005 ha un link dalla prima pagina di WikipediaMizardellorsa (talk) 02:41, 17 ago 2018 (CEST)
<fuori crono> [@ Mizardellorsa] Ferdi è un veterano qui, avrà una conoscenza di wikinews che per averla un niubbio totale come me servirebbero mesi se non anni, considerando che la % di probabilità che un mio articolo finisca in prima pagina di wikipedia anche dopo mesi di studio di meccanismi interni di wikinews è scarsa, ritengo ci sia per me e chiunque altro uno sfavorevolissimo rapporto sforzi/benefici--Giacomo Seics (talk) 02:49, 17 ago 2018 (CEST)
<fuori crono> [@ Giacomo Seics] Nessuna conoscenza speciale di wikinews. anche un niubbo totale riesce a mettere un articolo su Wikipedia in prima pagina. Ovvio che si rispettano le regole: l'articolo deve avere una certa rilevanza, ecc. Il segreto è modificare w:Template:Pagina_principale/Notizie/Auto e rispettare anche le regole del buon senso--Mizardellorsa (talk) 04:46, 17 ago 2018 (CEST)

Chiarisco qui senza farlo su Wikipedia, ma nessuno giustifica il divieto di recentismo su Wikipedia perché c'è Wikinotizie, eh. Lo si dice per dovere di redirect, diciamo, ma se il progetto chiudesse o - poniamo il caso - non fosse mai esistito, si dice semplicemente che il recentismo su Wikipedia non va bene mai, che è il vero significato delle linee guida tutt'ora vigenti.
Spero mi scuserete per l'OT, anche io non essendo mai stato attivo qui non ho titolo alcuno per esprimermi. Mi sono sempre stupito come un progetto come questo potesse andare avanti con così pochi utenti - c'è da dire che la struttura e il contenuto è diverso da Wikipedia, forse più compatibile con i bassissimi numeri, ma un minimo ci vuole sempre - però la chiusura non la vedo sensata. Piuttosto ibernare de facto tenendo qualche admin in grado di scorrazzare in giro per controllare che non passi qualcuno a imbrattare i muri. Man mano che la forza lavoro torna, si fa. D'altronde, meglio un articolo al mese che perdere anche quello perché si è formalmente chiuso, direi. --.avgas 01:18, 17 ago 2018 (CEST)

Abbi pazienza avgas ma o non ho capito il tuo intervento o non concordo, in ogni caso nella famigerata policy sul recentismo ci sono 2 inviti ad andare su wikinews, secondo me certo che la chiusura di wikinews avrebbe impatto su wikipedia, e sarebbe anche un impatto molto positivo, ho già spiegato perchè nell'altra discussione al bar di wiki.--Giacomo Seics (talk) 01:33, 17 ago 2018 (CEST)
Secondo me anche se chiudesse Repubblica, Il Giornale, La Gazzetta dello Sport, Il Corriere della Sera, ecc, Wikipedia non dovrebbe assolverne la funzione. I recentismi su Wikipedia dal mio punto di vista sono sbagliati perché, come nell'esempio in questione, è inutile spostare il conto come sul pallottoliere ogni volta che viene trovata una nuova vittima, è inutile dire "che ora è colpa di…" visto che in due giorni si è letto già "colpa del PD, colpa dei 5 stelle che hanno detto «può stare su altri 100 anni», colpa della società autostrade, colpa dell'ingegnere, colpa di tizio, colpa di caio. Su di una enciclopedia ci va scritto che il ponte il giorno X alle ore Y è venuto giù, poi quando i VdF avranno tirato fuori tutte le vittime, si potrebbe pensare di mettere il conto definitivo, quando la magistratura avrà detto «è colpa di caio» ci metterete che è colpa di Caio, ecc… Sennò volete fare come il macellaio che vende i detersivi perché la mesticheria accanto ha chiuso. Qui stanno discutendo se chiudere o meno un progetto, per una volta potremmo anche evitare di mettere Wikipedia al centro del mondo e far capire agli utenti di questa wiki da che parte intendono andare. --Wim b 01:52, 17 ago 2018 (CEST)
E voglio aggiungere anche l'ultima precisazione: « in ogni caso nella famigerata policy sul recentismo ci sono 2 inviti ad andare su wikinews, secondo me certo che la chiusura di wikinews avrebbe impatto su wikipedia, e sarebbe anche un impatto molto positivo». L'unico impatto che vedrei possibile è che il pezzo "vai su Wikinews a scrivere di notizie in corso" diventerebbe "tienitele per te le notizie in corso". Poi scusami Giacomo Seics, spingere per chiudere Wikinews perché altrimenti l'orticello Wikipedia "rischia la chiusura" mi sembra molto egoistico, e questo lo dico leggendo sia il tuo ultimo intervento, sia la tua discussione al bar di Wikipedia. --Wim b 01:57, 17 ago 2018 (CEST)
Dite tutti la stessa cosa e parlate tutti di "forma" della voce. Fare la cronaca minuto per minuto di un evento è sbagliato ma non la presenza della voce su wikipedia da subito (questo dice la policy sul recentismo, infatti abbiamo anche il template "in corso" a suffragare ciò). Una volta che una notizia è certa e da fonti autorevoli e terze (ad esempio numero morti, stime dei danni ecc), si può inserire in una voce neonata, ma se la voce non c'è dove la mettiamo?--Giacomo Seics (talk) 02:05, 17 ago 2018 (CEST) P.S. La chiosa finale boh, non l'ho capita, wikipedia non è mia e praticamente non contribuisco dalla morte di Cotton, se dico qualcosa lo faccio perché penso sia di buon senso, nient'altro--Giacomo Seics (talk) 02:24, 17 ago 2018 (CEST)
premetto che non ho letto tutta la discussione, ma in verità ne stiamo parlando?? Non lo vedete che è un progetto morto ??--NewDataB (talk) 02:55, 17 ago 2018 (CEST)

Non riesco a comprendere quali siano le motivazioni alla base della richiesta di chiusura: attualmente Wikinotizie crea qualche problema alla comunità Wikimedia? è un covo di spam? toglie utenti a Wikipedia? consuma troppa banda/spazio disco? c'è almeno un problema specifico che ne richieda la chiusura? Se così non fosse, in caso di chiusura si avrebbe semplicemente uno spazio virtuale in meno in cui contribuire liberamente e in modo neutrale. --Trek00 (talk) 11:53, 17 ago 2018 (CEST)

Concordo con Trek00 e aggiungo che il problema che non vengano pubblicate notizie su Wikinews è dovuto anzitutto a noi wikipediani, che ogni tanto potremmo scrivere qui qualche notizia, se non altro per ravvivare il progetto, altrimenti è ovvio che Wikinews viene sottovalutato da Google e altri motori di ricerca. Gli spunti non mancano: interviste a personaggi famosi o a esperti, notizie di interesse nazionale o locale, nuove scoperte, notizie sulla politica, notizie sportive... insomma, questo dovrebbe essere un progetto amato da tanti, anche perché c'è una certa libertà che su Wikipedia manca, e invece ci ritroviamo continuamente recentismi su Wikipedia e nessuna notizia qui. Il perché davvero non me lo so spiegare. Forse bisognerebbe pensare ad un modo per rendere Wikinews più "attraente" oppure non viene fatta abbastanza pubblicità. Anzitutto, potremmo iniziare a non ammonire chi scrive recentismi su Wikipedia, al contrario ringraziarli dicendo che il loro contributo è ben accetto ed essendo una notizia è stato inserito su wikinews. Punto. Senza "ma", "purtroppo", "però" e simili. In altre parole, trasmettere il concetto che Wikinews è un progetto dignitoso al pari di Wikipedia, non un ripiego.
Da parte mia posso dire che ci farò un pensierino a pubblicare qualcosa su Wikinews al più presto... Anzi, lo metto già tra le cose da fare! ;) --Daniele Pugliesi (talk) 13:26, 17 ago 2018 (CEST)
Wikinotizie è uno dei pochi siti di notizie (se non l'unico) nel quale le notizie sono sotto CC-BY. E con questo non dico altro. --Ferdi2005 (Posta) 16:35, 17 ago 2018 (CEST)
Secondo me wikinotizie è un progetto morto. Mi spiace dirlo, e mi spiace per i pochissimi utenti che in questo progetto credono e per questo progetto si sbattono. Però il sito si è risollevato un po' solo dopo l'apertura di questa discussione, se andiamo a vedere la situazione dell'anno precedente, le notizie uscite sono quasi solo risultati di partite di calcio. Forse questa discussione ravviverà definitivamente il sito... ma mi permetto di dubitarne, e spero di arrivare qui tra sei mesi a dire "mi sono sbagliato, ora wikinotizie è un progetto vivo e vitale".
Però intanto non lo è, e secondo me non è un problema legato ai contributori (a cui ribadisco va la mia ammirazione), ma è un problema intrinseco: le notizie arrivano prima (e forse anche meglio) da altre parti. Chi si informa su wikinotizie? Nessuno, se uno si vuole informare va su altri siti, non su wikinotizie. Del resto, su wikinotizie un articolo può essere - giustamente - pubblicato solo se cita le fonti... e a quel punto è più semplice andare a leggere direttamente le fonti stesse, che sono sempre quelle. C'è in questo momento in homepage di wikipedia un link all'articolo sulla morte di Rita Borsellino. Vado a leggere l'articolo ed è una sintesi dell'articolo citato come fonte... a questo punto perché non dovrei leggermi quello sulla fonte originale? E lo stesso discorso si può fare per tutti gli altri articoli... se io sono un lettore del Post, perché dovrei andarmi a leggere un articolo sulla morte di Aretha Franklin che riassume quello che scrive il Post? Il problema per me è intrinseco nel sistema: wikipedia funziona perché lì trovi informazioni che da altre parti non trovi, wikinotizie non funziona perché da altre parti trovi più informazioni e le trovi prima.
Mi scuso se sono stato troppo diretto, e non vorrei che chi collabora (in particolare Ferdi2005 che è il creatore dei due articoli che ho citato) prenda queste righe come un'accusa nei loro confronti. Semplicemente volevo essere esplicito nel dire perché secondo me questo progetto non funziona e non potrà funzionare, a meno di cambiamenti radicali, che però non saprei immaginare. <contributo non firmato messo da Arres>
<fuori crono> Vengo al tuo esempio: Concordo che è poco probabile che un lettore di Post venga su Wikinotizie per leggere un articolo che è il riassunto, fatto bene o non bene non importa, dell'articolo di Post. E' molto più probabile che un lettore italiano dei progetti Wikimedia si accorga, leggendolo su WN in lingua italiana, che Wikinotizie in lingua inglese ha pubblicato un pezzo abbastanza dettagliato. Proporrei, perciò che graficamente si trovi il modo di evidenziare su quale versione linguistica si trovi l'articolo più completo. Questo è solo uno dei tanti modi di possibile utilizzo futuro di WN.--Mizardellorsa (talk) 09:27, 18 ago 2018 (CEST)
Come [@ NewDataB]. E aggiungo che lo è da molti anni, non da mesi, questo è un fatto. --Dimitrij Kášëv 19:03, 17 ago 2018 (CEST)
In realtà Wikinews non ingrana nemmeno nella versione in inglese. Se io voglio leggere le ultime notizie in inglese vado su en.wiki e apro Portal:Current events. Sarà pure un'utopia, ma l'ideale sarebbe sostituire Wikinotizie con un Portale:Eventi in corso su it.wiki, sperando che poi si riuscirà davvero a tenerlo aggiornato (in inglese il portale è sotto protezione permanente, magari su it.wiki non sarà necessario o forse basterà una protezione saltuaria o una semiprotezione).--3knolls (talk) 09:05, 18 ago 2018 (CEST)
Vorrei capire perché chi qui non c'è mai stato dice che è da anni che la situazione è così, mentre c'è stato un periodo in cui c'erano parecchi articoli.--Ferdi2005 (Posta) 11:40, 18 ago 2018 (CEST)
Perché hanno linkato la discussione al bar di wikipedia.--Giacomo Seics (talk) 13:11, 18 ago 2018 (CEST)
Questo lo sapevo, ma è possibile anche rendersi conto di persona andando a vedere negli archivi che due anni fa c'era più di uno due articoli al giorno. Chiudere Wikinotizie quando è da qualche mese (massimo 1.anno, massimo) che l'affluenza di articoli è diminuita ma comunque qualcuno ce n'è, non è né lungimirante, né utile, né positivo.--Ferdi2005 (Posta) 13:20, 18 ago 2018 (CEST)
Non voglio fare Il marchese del Grillo, ma non comprendo la tua presunzione. Non c'è mai stato, chi? Due anni fa c'era più di uno/due articoli al giorno, dove? Tu scrivi due anni fa, io gli archivi li ho visti e mi sembra che ti stia inventando numeri. C'è un picco di articoli a luglio, sono 47 pagine in 31 giorni, fa 1,48 articoli al giorno di media. Nel mese migliore. Parecchio distante dai "due al giorno". Ma gli archivi più datati li abbiamo visti?
Non giustifico gli altri, ma personalmente se scrivo che questo progetto - sfortunatamente - non funziona da anni è perché lo so. C'ero. Sotto tutti dati oggettivi e questo, come quello che ho scritto sopra, non è in discussione. --Dimitrij Kášëv 16:37, 18 ago 2018 (CEST)
Non parlavo certamente di te, visto che precedente ci sei stato. Comunque oggi per esempio erano stati pubblicati 5 articoli in un giorno. La presunzione è di chi con 6 contributi e senza aver mai pubblicato un articolo viene a chiedere la chiusura del progetto.--Ferdi2005 (Posta) 17:04, 18 ago 2018 (CEST)
Torno alla proposta di utente:3knolls di imitare l'esempio di Portal:Current events in inglese. Faccio, però presente che l'impostazione di WP in lingua italiana è molto più ristrettiva: solo per fare un esempio Anba Epiphanius ha la voce in WP inglese e tedesca, oltre che in arabo e in arabo-egiziano. In lingua italiana è stata cancellata perchè l'omicidio era un recentismo e la sua figura di vescovo-abate nonchè uno dei maggiori traduttori dal greco antico e dal copto in lingua araba non è stata sufficientemente enciclopedica. Ovviamente la comunità di it.WP è libera di darsi le regole che preferisce, ma trovare al portale per i recentismi qualche angolo in cui essere ospitato in cui vigano regole più liberal sarebbe cosa veramente auspicabile.-Mizardellorsa (talk) 18:47, 18 ago 2018 (CEST)

Presumi la buona fede... Presumi la buona fede... Presumi la buona fede... Scusate, ma con tutta la buona volontà, non ci riesco a presumere la buona fede. A me questa proposta di chiusura mi puzza. Non siamo obbligati a chiudere progetti poco attivi. Altrimenti per lo stesso principio, dovremmo pure bloccare gli utenti poco attivi... --Daniele Pugliesi (talk) 19:53, 18 ago 2018 (CEST)

? Gce lo conosciamo tutti su wikipedia come utente/admin irreprensibile. Trovo l'intervento sconnesso e fuori luogo.--Giacomo Seics (talk) 21:15, 18 ago 2018 (CEST)
Gce ha un passato che gli conferisce il pieno diritto di proporre la chiusura di un progetto per il quale ha dato tanto. Spero, però che capisca che se altri contributori vogliono continuare, li lascerà continuare. Ovviamente, lo ripeto, se la legge europea lo permetterà. Lo ripeto: l'attuale testo, rinviato ma non ancora emendato, introdurrebbe norme che fanno seriamente pensare ad un pericolo di chiusura.Mizardellorsa (talk) 21:59, 18 ago 2018 (CEST)
Anche secondo me WN è un progetto "nato morto", tanto che non credo di avervi mai partecipato. La verità è che una comunità di volontari non può avere le forze per tenere il polso di tutto ciò che accade quotidianamente nel mondo. Personalmente sono a favore della potatura dei rami secchi (o se preferite, il loro congelamento: suona più rassicurante). Però capisco che gli utenti attivi – ben pochi, in realtà – siano giustamente contrari. Nel concreto? Per quanto sia a favore credo che questa sia una discussione che non porta a nulla. WN è morta, lunga vita a WN --Ombra (talk) 22:56, 18 ago 2018 (CEST)
Mi sa che ha ragione Ombra, sarà l'ennesima discussione che non porta a nulla, io vado.--Giacomo Seics (talk) 02:44, 19 ago 2018 (CEST)
Ok, presumo la buonafede. Comunque questa smania di archiviare e cancellare che hanno molti wikipediani e sembra crescere di giorno in giorno, davvero non la capisco. Come se non avessimo abbastanza spazio sui server. Boh......... --Daniele Pugliesi (talk) 03:06, 19 ago 2018 (CEST)
[@ Ombra] Personalmente, trovo molto infelice l'espressione usata potatura dei rami secchi: La potatura è una operazione che viene effettuata perchè i rami secchi danneggiano la pianta. L'esistenza di Wikinews non sottrae nulla a Wikipedia. In passato ha avuto qualche momento di fioritura, come ad esempio l'intervista ad Umberto Eco, che fu tradotta in francese, polacco e russo. Ora il giovanissimo Ferdi vuole ritentare di rilanciare la formula. Te lo dico da 74enne: perchè boicottarlo? Lascia fare: se anche fa un buco a chi da fastidio?Mizardellorsa (talk) 04:55, 19 ago 2018 (CEST)

E chi parla di boicottarlo? Finché ci sarà un solo utente attivo in WN (e probabilmente anche dopo) nessuno verrà a chiuderlo. Dico solo che un pizzico di sano realismo non guasta: se la cadenza fosse almeno giornaliera potrei capire (del tipo la "notizia più importante del giorno") ma creare 1 news al mese è... Assurdo. Su rami secchi, danni provocati e spazio sui server la (mia) risposta è sempre la stessa: sono anni che la stessa it.wiki è in crisi. Questo intestardirsi nel tenere aperti a tutti i costi progetti morti e stramorti disperde solo le nostre – già scarse – forze con effetti deleteri. Comunque sia, non essendo un utente attivo di WN, prendete queste mie righe per quello che sono: riflessioni pragmatiche (ma non ciniche) sul futuro del progetto. Pace e bene, --Ombra (talk) 09:16, 19 ago 2018 (CEST)

Lo strano, [@ Ombra] è che parlare dei progetti minori è molto più facile con enti esterni che con i wikipediani. Sono in vacanza in Pusteria e parlare dei progetti minori con la Rai di Bolzano e con i quotidiani Alto Adige/Dolomiten è stato subito produttivo, dialogare con i wikipediani molto più ostico. Non ipotechiamo il futuro, ma vedremo quali saranno gli sviluppi. Wikipedia è senza dubbio il progetto più conosciuto e con enorme attrattiva, ma ha la rigidità di poter accogliere solo le voci enciclopediche, non notizie che possono presentare recentismi, localismi Non è un disperdere le forze perchè dei progetti minori si occupano wikimediani che in genere si trovano a disagio su Wikipedia. Mizardellorsa (talk) 10:03, 19 ago 2018 (CEST)
[@ Mizardellorsa] mi rendo conto di suonare antipatico ma i numeri dicono altro. E da insider dubito sinceramente che i media possano essere interessati al progetto se non per un preciso tornaconto (=notizie gratis) o al più come fenomeno culturale. Insomma, a mio parere è una battaglia contro i mulini a vento peraltro combattuta con strumenti inadeguati (esistono servizi che incrociano i post Facebook e Twitter di migliaia di persone e cuciscono news, arrivando spesso prima delle agenzie). È vero, qui può trovare spazio ciò che in Wikipedia è considerato un recentismo ma questa osmosi raramente si verifica. Allora, per quale motivo dovrei visitare WN? Per leggere il resoconto di un'evento avvenuto un mese fa? Da qualunque angolo la si voglia vedere, IMHO Wikinotizie è spacciato. Nessun astio o esultanza, sia chiaro, la crisi che vediamo è semplice selezione naturale --Ombra (talk) 10:53, 19 ago 2018 (CEST)

Non ho alcun dubbio sull'onestà intellettuale di Gce, che piuttosto merita ringraziamenti che non gli ho inviato a sufficienza e, con grave ritardo, lo ringrazio adesso.
Certamente c'è un problema strutturale in parte già fatto intuire sopra da altri. Il solo fatto che WikiNews non possa produrre materiale originale, ma debba anzi rifarsi a fonti già circolanti e rintracciabili, ne fa un canale di notizie "strane", il lettore può star certo che qui non troverà niente di "nuovo", di inedito, e se sta cercando notizie se le va a cercare là dove nascono. Lo faccio anche io. E non è certo interessante mettersi a elaborare un... post-immediato che, nel tempo che diventa tale, o si è rivelato tema importante (e allora va in enciclopedia) o si è dissolto nell'effimero, (e allora non si ravvisa un interesse... interessante ad applicarvisi).
Credo, non da oggi, che vada ripensato qualcosa di questo Progetto. In ordine soprattutto al tipo di notizie da produrre, che non può più essere identico a quello prodotto da altri media, con cui non è proprio possibile pensare di mettersi in competizione. WikiNews DEVE avere un suo carattere distintivo, basato sul prodotto. La neutralità non basta, perché viene annacquata dal necessario riferimento a fonti che neutrali non sono. L'oggettività non connota, nessun altro produttore di notizie dice di non esserlo. La gratuità non basta, il web è pieno di notizie gratis (e per inciso credo che fra i fattori di dissuasione ci sia anche il poco piacere di dipendere da fonti che non stimiamo e di veicolare traffico verso i notiziari commerciali, che è un modo di leggere la pubblicazione delle fonti). Cosa allora deve connotare distintivamente WikiNews? Un prodotto speciale e distinguibile, penso io. Ci deve essere qualcosa che il pubblico deve cercare istintivamente su WikiNews.
Ho in mente due linee di possibile intervento sul tipo di prodotto.
Il primo è, sotto alcuni aspetti, conservativo. Il mondo WikiMedia opera in tutto il mondo per l'istruzione popolare e ambisce a lambire le alte sfere della cultura. Soprattutto oggi che il mondo della cultura sta finalmente recependo il sistema wiki e i contatti nella vita reale si vanno intensificando e stanno crescendo di spessore. Bene: perché non creare un notiziario del mondo (in senso internazionale) della cultura? Un prodotto del genere non c'è, a parte un minimo di editoria non disinteressata (=sempre indirettamente promozionale). Cosa succede nel mondo della cultura? Non lo sappiamo dalle fonti commerciali, per esse vale il "con la cultura non si mangia". Ma noi non ci dobbiamo mangiare, le notizie della cultura le possiamo dare. In particolare nel mondo nessuno come chi parla italiano ne può dare (oggettivamente, mon è inutile sciovinismo). Potremmo quindi avviarci in direzione di informare su ciò che succede nel mondo della cultura, della scienza, dell'arte. Senza "volgarizzare", senza scimmiottare la famiglia Angela e senza spettacolarizzare alla Focus. Ma si può dare all'atto dello "informare" un significato più pieno: fornire le notizie che non ci sono. Il "non ci sono" è "non ci sono nei media mainstream". Non per fare stampa alternativa, né Indy, ma per dare al pubblico un sostegno che serva ad accrescere la conoscenza. Il limite di Wikipedia, nell'attrarre il pubblico alla conoscenza, soprattutto specialistica, è che il lettore non istruito la vede statica come un quadro appeso e non come un elemento che vive e pulsa. Pulsare, pulsa sottotraccia, in mondi di cui non c'è nozione perché nessun medium ne parla. Potrebbe parlarne WikiNews. Potrebbe segnalare che nella tal parte del pianeta si è fatta una scoperta di fisica o chimica, oppure che nella tal'altra si tiene un evento musicale o una mostra di pittura irripetibile. O che in un dato convegno (di cui si è preannunciata la tenuta) si è parlato di tale tema. E anche i fatti di cronaca che riguardano questo mondo. Quanti di voi hanno letto sul mainstream che poco tem,po fa uno dei più importanti direttori d'orchestra del mondo è stato licenziato in tronco da uno dei più prestigiosi enti musicali del mondo per una questione di molestie? Il mondo della musica è sottosopra, il mondo dell'informazione ignora. Il lettore dove lo legge?
Dunque penso a una raccolta "sui generis" di articoli per i quali prendere a fonte i tanti canali che, lungi dall'essere popolari presso il pubblico, sono a volte sacrali per le discipline di volta in volta interessate. E che WN potrebbe dare al pubblico. Ci sarebbe da lavorare un po' sui criteri, ma sto dicendo questo in un ambiente in cui abbiamo davvero tanti professionisti ed esperti di tutte le discipline, non è affatto un problema insormontabile.
Un secondo approccio più creativo potrebbe riguardare le interviste: credo che di interviste "culturali" se ne possano ideare tante, e che davvero tante possibilità ci siano, purché attraverso di esse sia possibile rendere lo "stato dell'arte" di una data disciplina, chiarire certe "importanze" di alcune attività umane attraverso le parole non nostre (che non facciamo contenuti originali), ma di chi - dicendole da dentro lo stesso ambiente di interesse - è immediatamente notizia e pure fonte, nello stesso istante in cui le pronuncia, e potrebbe diventare fonte anche per Wikipedia. Intervistare, anche da remoto o in via epistolare. E partecipare in real-life agli eventi che fanno notizia, a margine delle tante iniziative cui partecipano membri delle community wiki o autonomamente.
Insomma, proviamo a rivedere il prodotto, e a cercare di orientarlo verso una maggiore utilità e singolarità. Aprendo a ragioni di interesse anche a chi in Wikipedia deve fermarsi quando sa che ci sono notizie importanti della scienza dell'arte, della cultura in generale, provenienti da qualsiasi parte del mondo, che lì non può mettere e qui - io spero - sì ;-) --Gianfranco (talk) 14:08, 19 ago 2018 (CEST)

In passato si erano tentate anche altre formule ad esempio Ddl scuola: la camera l'approva, docenti e studenti lo contestano il breve articolo giornalistico era accompagnato dal testo su wikisource dell'intero Disegno di legge. Per fidelizzare un gruppo di lettori, occorre, però che sistematicamente i disegni di legge o i provvedimenti legislativi su un determinato argomento veda sempre i pezzi giornalistici siano accompagnati dai testi integrali su Wikisource.--Mizardellorsa (talk) 19:27, 19 ago 2018 (CEST)
Ma se non posso scrivere articoli originali, allora Wikinotizie:Notizie originali e {{Notizia originale}} che senso hanno? Secondo me il punto forte di WN sarebbe proprio questo, un posto dove le notizie di interessa globale stanno accanto ai verbali delle riunioni di condominio…--Wim b 23:44, 19 ago 2018 (CEST)
Le notizie originali infatti si possono scrivere!. Se un wikinotiziano partecipa o fa qualcosa o qualsiasi cosa riguardante data cosa, può scriverne liberamente (scrivendo che lui è stato a data cosa e se possibile fornendone prova).--Ferdi2005 (Posta) 10:20, 20 ago 2018 (CEST)
Si oscilla fra osservazioni di massima e un po' la riscoperta dell'acqua calda in quanto leggo. Dico la mia: ho lavorato su WN soprattutto per le interviste a gente di livello medio o medio-alto e avevano senso. Prendevano giorni di lavoro a costruirle e farle a modo, metà non finivano pubblicate perché non ricevevo le risposte (e certo non mi mettevo a insistere). Lo facevo quando un argomento mi interessava e andava bene così se finiva buca. Ho anche studiato a modo il rapporto fra wikinews e wikiquote sulle interviste, ma in generale avevano un ruolo di approfondimento per gli articoli di wikipedia. Fondamentalmente ho smesso perché mi trovai pure qualcuno col fiato sul collo a WMI che volevano sapere perché e come intervistavo la gente sennò poi chissà "che figura ci facciamo". Già mi chiedo anche io la comunità it-N che figura ci faccia con quest'attitudine. Per quanto comunque io abbia grossomodo smesso dedicandomi a altro, non vedo perché qualcuno non ci si possa e voglia dedicare. Essenziale comunque che un utente di wikinews ottenga prima o poi il flag di OTRS per le autorizzazioni prima o poi, c'è troppo collo di bottilgia e c'è bisogno di diversificazione dei profili.
Come ho già detto la volta scorsa durante un simile dibattito, questo progetto ha poi permesso in tempi recenti a giovani di farsi le ossa, e c'è stata un elezione di sysop su itwikipedia dove il quorum l'hanno dato quelli che venivano da qui a votare là. Insomma non è morto. Non è più morto di quanto non sia morto come concetto wikivoyage in un'epoca di guide turistiche assai diverse, eppure nessuno lo chiuderebbe brutalmente, ha un senso come contenitore in un sistema integrato, e lo avrà per anni.
Magari un giorno WN sarà integrato con altri (per esempio una piattaforma multilinguistica, chissà) ma il punto è che avrà sempre un potenziale di sperimentazione. Quello che penso è che il suo potenziale non lo troverà mai troppo legandosi a itwikipedia, perché quest'ultima è almeno in questa sua fase poco elastica. L'interazione con wikisource che diceva Mizar è interessante, e sicuramente anche quella di wikiquote che dicevo prima, un'altra interazione con wikisource a cui avevo pensato è l'intervista agli autori o eredi che cedono opere su un certo autore per essere trascritte. Interessante l'interazione con eventi a cui sono mandati o coinvolti i wikimediani (penso a Wiki Science Competition e il Festival del giornalismo, su cui ho scritto). Insomma wikinotizie può stare nell'orizzonte wikimediano degli eventi e continuare a esistere, non ha chiuso la sua funzione.
Secondo me itwikipedia dovrebbe smettere di proiettare la sua mentalità " di accetta" su altri progetti, anche wikibooks ha sofferto per questo se ricordo bene, in merito al concetto di ricerca originale. Wikipedia in italiano ha i suoi problemi e non dovrebbe esondare in qesto modo, sono solo modi di sfogare che la lasciano comunque con gli stessi problemi irrisolti, in questo caso la sua percezione di cosa è recentismo. Rispetto l'opinione di chi scrive(va) regolarmente su WN ma al momento non mi sembra prevalere fra gli utenti attivi o semiattivi.--Alexmar983 (talk) 03:20, 21 ago 2018 (CEST)

Wikinotizie l'abbiamo uccisa noi, quando invece di falciare via i recentismi senza pietà li si coltivava, salvava, si faceva a gara ad inserirli, in particolare nelle voci di politica, procedimenti giudiziari(su wikipedia tutto quello che non sono sentenze definitive di cassazione o equivalente ultimo grado andrebbe cancellato istantaneamente), ma anche tutto il mondo dello spettacolo. Purtroppo la nostra tolleranza sui recentismi a portato alla morte di wikinews, defunta da anni.--151.68.73.96 13:01, 21 ago 2018 (CEST)

Agosto non è ancora finito, ma il numero degli articoli è già di una certa consistenza. I contributori principali sono ancora una rosa ristretta. Invito tutti ad avere una certa pazienza. Se sarà solo un fuoco di paglia potremo riprendere l'ipotesi di chiudere tutto Se, invece, è l'inizio di una inversione di tendenza, speriamo che tutti ne prendano atto.Mizardellorsa (talk) 15:20, 26 ago 2018 (CEST)

Ho scritto qualcosa sul WN durante il Festival del giornalismo, e mi ero proposta di scrivere almeno altri articoli due sugli incontri ai quali ho partecipato di persona (Forum PA a Roma era uno di loro), ma non l'ho fatto. Per dire che non sono molto attiva sul progetto, però non penso che per questo motivo si debba chiudere. Fin quando ci sarà anche un solo utente desideroso di farlo, in verità non capisco proprio il senso di questa richiesta. Semmai dobbiamo pensare a strategie per ravvivarlo, se non fosse, come dice Ferdi che sia l'unico sito di notizie in CC BY. Non possiamo essere i "primi sul pezzo" perché abbiamo bisogno delle fonti? Ok, non c'è bisogno di fare la concorrenza al Corriere, La Repubblica o La Stampa, perché perdiamo in partenza, bisognerebbe ripensare il modo di scrivere le notizie. Leggevo di qualcuno che diceva che il successo di WP stava nel fatto che quello che c'è nell'enciclopedia non lo trovi altrove. Ma quando mai, Wikipedia fa la stessa cosa che fa Wikinotizie, mette insieme cose già scritte, solo che fa "il riassunto" da molteplici fonti e non da una sola. E su questo bisogna puntare. Perché non basti leggere l'articolo originale su Il Post, ma si dovrebbero leggere tutti i giornali, ma anche libri etc. Il problema degli articoli su WN è che pensiamo che debbano per forza essere notizie del momento e notizie che fanno clamore; dovendo essere freschi (nessuno leggerà un articolo scritto riguardante fatti di una settimana prima), le fonti utilizzate saranno esclusivamente quelle online. Una possibile soluzione? Scrivere articoli di qualità, su argomenti meno "battuti", che combinano informazioni da più fonti (che non dicono la stessa identica cosa, come sono i giornali d'oggi) e che hanno bisogno di approfondimenti dai libri. Fare interviste su tematiche di nostro interesse (open source, legislazione sul copyright ecc). Scrivere di cose non largamente diffuse, non di facile consumo, che riguardano quello che per noi è importante. E il mondo della scuola è un bacino interessante. Aprirsi verso le altre comunità wiki, dando informazioni su quelle che sono le nostra iniziative a livello internazionale, che spesso sono riproposte da siti terzi al movimento. --Camelia (talk) 12:34, 1 set 2018 (CEST)

Concordo con Camelia: Wikinotizie potrebbe ritagliarsi un suo ruolo se facesse articoli "riassuntivi" di qualità con costanza, almeno su alcuni argomenti.
Mi piacerebbe se la comunità riuscisse a individuare dei temi da sviluppare, che poi a distanza di tempo non siano solo numeri ma qualcosa di concreto che resta. Ci potrebbero essere 3-4 "rubriche" e uno o piú articoli a settimana per ciascuna per qualche mese, in linea coll'idea di avere un'ottica piú da "settimanale". "Basta" scegliere qualcosa che sia sempre caldo e non troppo difficile da mettere insieme colle notizie della settimana (non giornalismo d'inchiesta ovviamente). Per esempio, invento, "le principali bugie di Trump la settimana scorsa", "i principali licenziamenti della settimana per scandali sessuali", "l'andamento della spedizione XY", "la settimana della disciplina atletica pinco pallo", "le discussioni della settimana in UE" ecc.
Ci siamo detti varie volte che bisognerebbe comportarsi piú come un settimanale. Negli ultimi anni sono emersi molti giornali di questo genere, per esempio ilpost.it, linkiesta.it, nextquotidiano.it (non li sto equiparando, sono molto diversi; ma per capirci), che spesso fanno "il succo" di ciò che è pubblicato altrove senza pretendere di avere gli scoop e le esclusive come invece continuano a fare i quotidiani.
Pensiamo dunque a un modello che pensiamo sia sostenibile e a che cosa si può fare per rafforzare chi ha voglia di andare in quella direzione. Se serve anche qualche ghello, una richiesta come wmit:Microgrant/2018/Concorso Wikinotizie è una possibilità. --Nemo 08:42, 3 set 2018 (CEST)
Sullo stesso tono: https://medium.com/@tedeschini/caro-enrico-ab55bcbdb711 --Nemo 07:34, 1 ott 2018 (CEST)