Zimbabwe: 21 mila contagiati di colera e inflazione alle stelle

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 19 dicembre 2008

L'epidemia di colera che sta martoriando il paese africano dello Zimbabwe è in continua espansione e minaccia di sconfinare nei paesi vicini.

Secondo l'Ufficio delle Nazioni Unite per gli Affari Umanitari (OCHA) si sono registrati fino ad ora 1.123 decessi, mentre il contagio è vicino alla soglia delle 21.000 unità.

I dati peggiori giungono dalla capitale Harare, con 224 morti e 9.072 contagiati.

In contemporanea, per contrastare l'inflazione schizzata al 231.000.000% del PIL, la Banca centrale dello Zimbabwe ha introdotto una banconota da 10 miliardi di dollari zimbabweani, dal controvalore al mercato nero di circa 18 .

Il presidente Robert Mugabe, invitato dalla comunità internazionale nei giorni scorsi a dimettersi, ha affermato: «Non svenderò mai il mio paese. Non mi arrenderò mai. Lo Zimbabwe è mio».

Articoli correlati

Fonti