Rugby, test match: Italia - Australia 18-25

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

11 novembre 2006

Palla da Rugby.jpg

ROMA. Contro una delle migliori nazionali di rugby, quella australiana vicecampione del mondo, l’Italia non sfigura e subìsce un’onorevole sconfitta per 18 a 25, frutto di 6 calci piazzati (a fronte di 3 mete, di cui 2 trasformate, e 2 calci piazzati dei Wallabies).

Al di là della sconfitta, la partita ha dato indicazioni soddisfacenti dal punto di vista del carattere e della tenuta fisica: di fronte alla superiore tecnica degli Australiani (sebbene siano anch’essi una nazionale in via di ricostruzione), gli italiani hanno tenuto bene il campo per tutti gli ottanta minuti di gioco e sono rimasti sempre in partita. Pez sugli scudi ha realizzato sei calci piazzati, che valgono l’intero score azzurro di 18 punti, 15 dei quali nel primo tempo. Dopo aver chiuso la prima frazione in svantaggio per 13-15, gli australiani hanno fatto valere la loro maggiore abilità sulla trequarti, laddove l’Italia ancora non ha incontristi all’altezza. Le mete nascono da tale superiorità locale in quella zona del campo. A merito degli azzurri, come detto, il non essersi mai persi d’animo e aver provato a sfondare - senza successo - fino all’ultimo, anche a risultato ribaltato.

Il prossimo test-match sarà contro i Pumas dell’Argentina, che oggi hanno battuto a Twickenham l’Inghilterra campione del mondo con analogo punteggio visto al Flaminio (25-18).

Il tabellino[modifica]

Roma, Stadio Flaminio, 11 novembre 2006, ore 15.

  • ITALIA - AUSTRALIA 18-25 (primo tempo 15-13)

Fonti[modifica]