Calcio, Serie A 2010-2011: 22ª giornata, esordio e doppietta per Pazzini

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 30 gennaio 2011

Giampaolo Pazzini

A tre giorni dal trasferimento, Giampaolo Pazzini esordisce all'Inter nei migliore dei modi. Nel primo tempo del match contro il Palermo i nerazzurri vanno sotto di due reti con Miccoli e Nocerino, ma alla ripresa il neoacquisto riporta la squadra al pareggio. Pastore sbaglia un rigore per i siciliani mentre Eto'o si dimostra infallibile dal dischetto e chiude la partita sul 3-2. La squadra guidata da Leonardo arriva così al quarto posto in classifica e tiene il passo del Milan capolista, che nell'anticipo di sabato batte 2-0 il Catania: Van Bommel espulso e partita in dieci per i rossoneri, ma Robinho e Ibrahimović siglano il 2-0 finale.

Segue in classifica il Napoli che travolge 4-0 la Sampdoria con Cavani (tripletta per l'uruguaiano) e Hamšík, mentre mantiene il terzo posto la Lazio, vincente sulla Fiorentina grazie ai due gol di Kozak. Dopo poco più di un quarto d'ora di gioco Bologna-Roma viene rinviata per neve, mentre il Chievo supera per 3-0 il Brescia, e la società esonera il tecnico Mario Beretta. Il Bari vince 2-1 a Cagliari, il Genoa batte il Parma per 3-1, Lecce e Cesena pareggiano 1-1.

A chiudere questa 22ª giornata di campionato la sfida serale tra Juventus e Udinese, con la prima appena uscita dalla corsa alla Coppa Italia e la seconda che cavalca un momento di grande forma. Dopo una pregevole rete di Marchisio i friulani ribaltano il risultato con Zapata e Sánchez. L'Udinese scavalca in classifica proprio la stessa Juventus e si propone come pretendente ai tornei d'Europa.

Fonti[modifica]