È morto Peter Van Wood, chitarrista e astrologo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 10 marzo 2010
Roma - Alle ore 6 di questa mattina è morto Peter Van Wood, chitarrista e astrologo di origine olandese che da tempo risiedeva in Italia; aveva 83 anni. L'artista si è spento nel reparto di "medicina dell'invecchiamento" del Policlinico Gemelli dopo una lunga malattia.

Fu uno dei primi ad usare gli effetti di eco e riverbero con la chitarra elettrica. Si trasferì in Italia nel 1949 e formò un popolare trio con Renato Carosone e Gegè Di Giacomo; dal 1954 si dedicò alla carriera solista. Tra i suoi successi si ricordano Butta la chiave, Via Montenapoleone, Tre numeri al lotto, Carolina e Capriccio.

A partire dagli anni sessanta si dedicò anche all'astrologia, pur continuando la produzione musicale, scrivendo l'oroscopo per diversi giornali e riviste. Nel 1982 incise la sigla della trasmissione La Domenica Sportiva.

Tornò con successo in televisione come ospite nella trasmissione Quelli che il calcio condotta da Fabio Fazio e in suo onore fu fondata la squadra di calcio amatoriale Atletico Van Goof.

Nel 2007 citò in giudizio i Coldplay sostenendo che la loro canzone Clocks fosse un plagio della sua Caviar and Champagne.

Fonti[modifica]