Allarme negli USA per i Covid Party

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 8 maggio 2020

Invito per un Covid Party in Australia

Negli Stati Uniti è nata una nuova, stravagante moda. Si tratta dei Covid Party, che come dice il nome sono delle "feste". Cosa c'entra il Covid? L'obbiettivo del party è quello di contrarre il virus in modo da ammalarsi e poi guarire, ottenendo l'immunità dall'epidemia. Si tratta di una moda, secondo i giornali, diffusa grazie all'idea di considerare un possibile passaporto di immunità, documento con il quale si certificherebbe assenza di rischio di contagio della persona che lo possiede.

La contea di Walla Walla, a sud di Seattle, smentisce: «Ci sono stati assembramenti ma non a quello scopo. Sono feste dove si poteva incrociare un contagiato e chi vi partecipava ne era cosciente». La direttrice dell'assessorato di sanità della contea, Meghan DeBolt, aggiunge: «È inaccettabile ed irresponsabile - esporsi deliberatamente ad un contagio è rischioso per chi lo fa e per gli altri».

Ovviamente, l'ente federale che si occupa della salute pubblica negli Stati Uniti (il Centers for Disease Control and Prevention) sconsiglia la partecipazione a questo genere di feste.

Fonti[modifica]