Ambiente: l'UE approva il bando delle lampadine ad incandescenza

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 9 dicembre 2008

La Commissione Europea ha deciso che la vendita di lampadine ad incandescenza sarà possibile fino al 2012. Dopo questa data le uniche a disposizione sul territorio dell'Unione Europea saranno quelle a basso consumo energetico, alogene o fluorescenti.

Andris Piebalgs, commissario Ue per l’energia: «Questa misura senza precedenti dà un segnale chiaro riguardo all’impegno dell’Europa nel perseguire i propri obiettivi in materia di efficienza energetica e protezione dell’ambiente. Il rimpiazzo delle lampadine del secolo scorso con quelle di tecnologia più performante permetterà alle famiglie europee di mantenere la stessa qualità di illuminazione e nel contempo risparmiare energia e denaro, emettendo meno anidride carbonica».

Le lampade a risparmio energetico consumano il 75% in meno rispetto a quelle ad incandescenza, e secondo le stime produrranno, per anno, un risparmio di 40 terawattora (all'incirca il consumo elettrico di 11 milioni di case europee) e la diminuzione di 15 milioni di tonnellate di CO2.

I benefici economici potrebbero risultare tra i 25 e i 50 € all’anno sulla bolletta della luce.

Fonti[modifica]