Anche la BBC celebra i 150 anni dell'Unità d'Italia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 30 marzo 2011
Il 16 marzo scorso, in prima serata, vigilia della festa per i 150 anni dell’Unità d’Italia la BBC News, il più seguito dei programmi della televisione pubblica inglese, ha trasmesso una inchiesta fatta all’università di Torino su come i giovani vedono gli avvenimenti che portarono 150 anni fa alla proclamazione del Regno d’Italia, a cui era favorevole a suo tempo anche l'Inghilterra.

La BBC, molto critica sulla situazione dell’Italia presente, compie l’operazione culturale di ricordare gli antichi legami, e ha fatto anche coincidere con il 17 di marzo l’uscita del primo numero in lingua italiana della sua rivista cartacea e digitale BBC History.

Due illustri accademici inglesi spiegano un Garibaldi bipartisan visto da Londra e raccontano delle folle in delirio per la sua visita in Inghilterra del 1864, in un clima in cui l’esule di Caprera si trovava addirittura spaesato. In copertina il primo numero della rivista pubblica un inusuale ritratto di Giuseppe Garibaldi e con il sottotitolo l’altra faccia di un eroe sono raccolti gli altri articoli sul marinaio diventato stratega militare, sulla morte di Anita, con aspetti ancora misteriosi o controversi, sulle nozze lampo (e immediato ripudio) con la marchesina Raimondi. Di contorno un articolo sulla malattia che portò alla morte Cavour: non sarebbe stata malaria, come accreditato dalla storiografia ufficiale, ma da una rara infezione denominata Porpora trombotica.

La BBC, forte dell’autorevolezza conseguita negli anni compie questa operazione che è di carattere divulgativo ma che può disporre del suo immenso archivio e dell'apporto di giornalisti e di storici qualificati.

Fonti[modifica]