Andriy Shevchenko di nuovo al Milan

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 24 agosto 2008

Shevchenko con la maglia del Chelsea

Dopo due anni di esilio dorato in quel di Londra, l'ex pallone d'oro ucraino Andriy Shevchenko tornerà a vestire la maglia rossonera.

L'annuncio ufficiale è stato dato da Adriano Galliani su Milan Channel, insieme al racconto delle ultime fasi della trattativa. Il presidente del Chelsea, Roman Abramovich, voleva concedere il giocatore in prestito al club di via Turati solo con l'obbligo di riscatto. Il Milan si è sempre dichiarato disposto ad un'opzione non vincolante sul riscatto del giocatore, ritenendosi potenzialmente ben coperto in attacco nonostante la cessione di Gilardino alla Fiorentina e le difficoltà incontrate da Pato nella sua nazionale.

Proprio su questo punto sembrava essersi arenata la trattativa, che era stata data per esaurita dallo stesso Galliani intervistato durante il trofeo Birra Moretti. Invece, a telecamere spente, la dirigenza rossonera ha proseguito i contatti portando a positiva conclusione la trattativa.

Sheva tornerà a Milano entro domani, dove si sottoporrà alle visite mediche di rito. Il nuovo debutto sembra possibile già domenica prossima, prima giornata del campionato di Serie A, anche a causa dell'indisponibilità di Kakà. Il Milan potrebbe infatti schierare il dream-team Ronaldinho-Sheva.

Il giocatore si dice entusiasta di questo ritorno che vale quanto «una Champions League».

Nel suo comunicato, in cui dichiara che i termini economici del trasferimento sono confidenziali, il club inglese accenna allo scarso rendimento del giocatore e ai numerosi problemi fisici e interventi chirurgici che ha subito. Nel ringraziarlo ad ogni modo per i risultati dei suoi due anni in Premier League, la società ricorda che Sheva è il secondo marcatore di tutti i tempi nella storia rossonera.

L'ultima stagione è stata difficile per il club berlusconiano, che si è dovuto accontentare di un quinto posto in campionato. Ora, con i nuovi acquisti e con il ritorno di uno degli idoli del tifo rossonero, l'A.C. Milan tenta il rientro nell'Olimpo del grande calcio.

Fonti[modifica]