Arrestato per frode un membro del CIO

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 17 agosto 2016
È stata una brutta giornata oggi per Patrick Hickey, arrestato per frode e traffico illecito di biglietti dei Giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016; Hickey era membro del Comitato Olimpico Internazionale, nonché presidente dei Comitati Olimpici Europei e del Comitato Olimpico Irlandese.

Hickey si trovava in un albergo a Rio de Janeiro quando la polizia lo ha arrestato; secondo voci non confermate lui sarebbe poi stato portato in ospedale a causa di un malore.

Il mandato di cattura è stato emesso da Mariana Chu, giudice del tribunale penale di Rio de Janeiro, nell'ambito di un inchiesta partita il 5 agosto nella quale sono stati già arrestate delle persone tra le quali Kevin Mallon, un funzionario di THG Sports. Anche il padrone della squadra di calcio dell'Ipswich Town Football Club sembra essere coinvolto ed è infatti ricercato con un mandato di arresto internazionale. Mallon avrebbe tratto profitto dalla vendita illecita a prezzo maggiorato di circa 700 biglietti VIP, arrivando a farli costare anche 7.000 €, e avrebbe passato dei biglietti proprio a Hickey.

L'accusa per Hickey è infatti di aver approfittato di una quantità di biglietti messi a sua disposizione, avendoli passati ad un agenzia che si occupava di rivenderglieli a prezzo molto maggiorato, mettendo in atto un traffico illecito; in particolare si è arrivati a vendere a ben 7.100 € i biglietti per la cerimonia d'apertura.

Una parte dei biglietti emessi erano esclusivamente destinati al Comitato Olimpico Irlandese e non potevano essere riutilizzati in altro modo.

Fonti[modifica]