Assisi: sacerdote arrestato per pedofilia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

5 aprile 2006

Marco Agostini, 43 anni, sacerdote, è stato tratto in arresto oggi dagli uomini della Polizia di Stato di Assisi su delega del Tribunale di Velletri. L'accusa, per lui, è di pedofilia e violenza sessuale continuata e aggravata.

Don Agostini aveva esercitato il ministero sacerdotale ad Ardea, Pomezia e Roma, prima di essere trasferito ad Assisi. In Umbria gestiva una casa-ostello per la gioventù.

L'avvio delle indagini è stato favorito da una denuncia presentata da un ragazzo 23enne, oggetto delle presunte "attenzioni" da parte del sacerdote. L'attività degli inquirenti è andata estendosi, sino ad annoverare una ventina di vittime. Gli episodi di violenza e pedofilia si sarebbero verificati tra il 1993 ed il 2004.

A seguito delle denunce presentate, i superiori di don Agostini ne avevano disposto la sospensione dalle funzioni sacerdotali. E sulla base delle informazioni raccolte dalla Polizia Giudiziaria, la Procura di Velletri ha ottenuto dal Gip l'emissione di una ordinanza di custodia agli arresti domiciliari, eseguita stamane.

Nell'indagine risultano coinvolti altri due sacerdoti, sui quali pende l'accusa di favoreggiamento. I due, infatti, sarebbero stati a conoscenza degli abusi ed avrebbero tentato di garantire l'impunità al confratello. Per loro, la Procura di Velletri ha disposto il divieto di dimora sul territorio della Provincia di Roma.

Fonti[modifica]