Questa notizia contiene informazioni turistiche

Attentati a Baghdad: almeno 50 morti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 28 agosto 2013

Nelle prime ore di oggi una serie di attentati coordinati, realizzati con autobombe, ha ucciso almeno 50 persone in diversi quartieri di Baghdad, la capitale dell'Iraq.

Gli attentati di oggi - undici episodi finora - hanno coinvolti in particolare i quartieri sciiti della città. La città era già stata coinvolti in diversi atti di terrorismo, che nel solo 2013 hanno causato finora l'uccisione di oltre 3 700 persone. I più recenti sono avvenuti il 6 agosto, con la morte di 31 persone per un'auto esplosiva, e il 10 dello stesso mese con un attacco utilizzando armi da fuoco e più di 80 deceduti.

Questi episodi, le cui responsabilità sembrano ricadere su gruppi terroristici affiliati ad al-Qaeda, sono parte degli scontri che vedono contrapposti le fazioni sunnite e sciite del paese mediorientale. In Iraq non si registrava un'ondata di violenza di questa portata da quasi cinque anni.

Fonti[modifica]