Attualità/Anno 2004 - Marzo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

31 marzo[modifica]

  • Iraq: Nuova giornata di fuoco nel dopoguerra iracheno: a Falluja esponenti della guerriglia hanno attaccato due fuoristrada con a bordo civili americani, consulenti di un'azienda che opera nella scorta agli aiuti umanitari. I quattro occupanti sono morti nelle auto incendiate e i loro corpi pesantemente mutilati. Un altro attacco è stato compiuto nella stessa zona contro un altro convoglio Usa: cinque i soldati morti (che fanno salire a 600 il bilancio delle vittime statunitensi dall'inizio del conflitto). Infine in un'azione kamikaze a Baquba sono rimaste ferite una dozzina di persone.
  • Uganda: Viene rinvenuto il cadavere di padre Luciano Fulvi, missionario dei Comboniani, nella sua stanza alla missione Layibi, vicino Gulu.
  • Londra: Un quadro del pittore olandese del '600 Jan Vermeer - "Young Woman Seated At The Virginals", dimensioni 20x25 cm. - sarà posto all'asta l'8 luglio prossimo da Sotheby's]. Si tratta del primo dipinto del maestro di Delft ad essere messo in vendita - prezzo base tre milioni di sterline (circa 5,5 milioni di dollari USA) - dal 1921 ad oggi. Appartenuto probabilmente al munifico committente di Vermeer (Pieter van Ruijven), il quadro dell'autore del celeberrimo "Girl With Pearl Earring" raffigura ancora una giovane donna intenta questa volta a suonare una spinetta. Per lungo tempo al centro di controversie, e passato fra le mani di diversi collezionisti, il dipinto è stato esaminato in maniera minuziosa ricorrendo perfino ai raggi X perché potesse esserne stabilita l'autenticità.

28 marzo[modifica]

  • Turchia: il Partito della Giustizia e dello Sviluppo] del primo ministro Recep Tayyip Erdoğan è il grande vincitore della tornata elettorale che ha interessato oggi più di 43 milioni di elettori.

27 marzo[modifica]

  • w:Italia:Italia: Entra in vigore nella notte l'ora legale: come ogni anno l'ultimo week-end di marzo] vede lo spostamento in avanti di un'ora, fra le ore 2 e le ore 3 tra il sabato e la domenica, delle lancette degli orologi. L'ora legale resterà in vigore fino alla notte del 25 settembre, quando si tornerà all'ora solare.

24 marzo[modifica]

  • Italia: Ambiente ed effetto serra, gli studiosi lanciano un ulteriore allarme: la concentrazione di gas nell'atmosfera sta raggiungendo livelli da record. Secondo la statunitense National Oceanic and Atmospheric Administation (Noaa) il biossido di carbonio è presente nell'atmosfera con un rapporto medio di 376 parti per milione (ppm). Ed a preoccupare è il costante tasso di crescita] degli ultimi due anni, che si è stabilizzato sui +2,5 ppm annui (contro un aumento medio di 1,5 ppm l'anno registrato nelle ultime decadi). (Fonti: sito NOAA)

23 marzo[modifica]

  • Medio Oriente: Khaled Meshaal è il successore di Ahmed Yassin alla guida del gruppo fondamentalista islamico Hamas], dopo l'uccisione del fondatore e capo spirituale dell'organizzazione palestinese. Ne hanno dato notizia fonti interne della stessa Hamas riprese dalla stampa internazionale. Contestualmente, Abdel Aziz Rantisi, finora portavoce del gruppo, è stato chiamato a dirigere il gruppo nella striscia di Gaza. (Fonti: BBC)

22 marzo[modifica]

  • Medio Oriente: Ucciso a Gaza il capo spirituale e fondatore del movimento di resistenza palestinese islamica Hamas, sceicco Ahmed Yassin. L'uccisione è avvenuta all'alba di stamane con un attacco aereo missilistico mirato delle truppe israeliane contro l'auto sulla quale Yassin si stava spostando. Il primo ministro palestinese Abu Ala ha accusato Tel Aviv di una escalation della violenza nei rapporti israelo-palestinesi mentre l'organizzazione di resistenza islamica ha minacciato immediate e pesanti ritorsioni. (Fonti: CNN)
  • In tutto il mondo viene celebrata la giornata mondiale dell'acqua, indetta dall'ONU

21 marzo[modifica]

  • Italia: Il derby romano di calcio tra Roma e Lazio è stato sospeso per motivi di ordine pubblico. La decisione è stata presa dalla Lega Calcio dopo che si era sparsa la voce di un incidente stradale mortale nelle vicinanze dello stadio. L'immediata vigilia dell'incontro era stata turbata da scontri tra tifosi.
  • Malesia: Michael Schumacher (Ferrari) si è aggiudicato sul circuito Sepang di Kuala Lumpur il Gran Premio della Malesia 2004 di Formula 1; al secondo e terzo posto rispettivamente Juan Pablo Montoya (Williams) e Jenson Button (BAR).

20 marzo[modifica]

  • L'Aja: È morta a 94 anni di età la regina madre Giuliana d'Olanda. Aveva regnato dal 1948 al 1980, quando abdicò a favore della figlia, l'attuale sovrana Beatrice d'Olanda. Il suo periodo di regno non è stato esente da polemiche e, a volte, anche da scandali ma ha consentito all'Olanda di riprendersi dopo il periodo buio della seconda guerra mondiale.

19 marzo[modifica]

  • Belgio: Gli strumenti per giungere ad una maggiore cooperazione a livello investigativo e giudiziario nella lotta contro il terrorismo sono stati concordati a Bruxelles durante una riunione straordinaria dei ministri dell'Interno e della Giustizia dell'UE. Fra le decisioni assunte quelle della scelta di un coordinatore europeo per la sicurezza e di un incremento nello scambio di informazioni tra i vari servizi di intelligence.
  • Italia: A causare la morte del corridore ciclista Marco Pantani, a Rimini, lo scorso 14 febbraio è stata una intossicazione acuta da cocaina. Gli esiti dell'esame autoptico sono stati depositati presso la Procura della Repubblica della città romagnola.
  • USA: Cresce l'informazione su Internet mentre diminuisce quella attraverso i canali più tradizionali (quotidiani, radio, televisione). Secondo un rapporto del Project for Excellence in Journalism, redatto in collaborazione con la scuola di giornalismo della Columbia University, il web è il solo media che ha visto negli ultimi anni crescere il proprio bacino di utenza, soprattutto fra le fasce giovanili. Nel solo mercato americano nell'ultima decade la vendita dei quotidiani ha subito un calo dell'11% mentre l'audience dei telegiornali della sera è calata del 34%.

18 marzo[modifica]

  • Londra: Confermata la presenza di acqua in abbondanza nel ghiaccio della calotta polare meridionale di Marte. Le immagini a spettro luminoso rilanciate attraverso la speciale strumentazione OMEGA, da bordo della sonda orbitante Mars Express dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA), sono state analizzate dallo scienziato Jean-Pierre Bibring dell'Institut d'Astrophisique Spatiale di Orsay, in Francia. (Fonti: ASI-Agenzia Spaziale Italiana)
  • Islamabad: Fonti pakistane sostengono di avere individuato l'ubicazione del medico egiziano Ayman al Zawahiri, considerato il numero due dell'organizzazione terroristica al Qaeda, dopo il super ricercato Osama bin Laden. La zona nella quale al Zawahiri sarebbe braccato si trova al confine con l'Afghanistan. (Fonti: CNN

17 marzo[modifica]

  • Il Cairo: Con una dichiarazione diffusa attraverso il quotidiano arabo al-Hayat, le Brigate Abu Hafs al-Masri (emanazione del gruppo terroristico al Qaeda di Osama bin Laden) hanno fatto sapere di essere disposte a concedere una tregua alla Spagna e agli altri paesi europei a condizione che il nuovo governo spagnolo ritiri effettivamente le truppe dall'Iraq. Il gruppo terroristico internazionale aveva rivendicato la responsabilità delle Stragi di Madrid dell'11 marzo.
  • Iraq: Un'autobomba fatta esplodere davanti all'hotel Mount Lebanon nel centro di Bagdad provoca almeno ventisette morti. (Fonti: /edition.cnn.com/2004/WORLD/meast/03/17/iraq.main/index.html CNN])
  • Kosovo: È di almeno sei morti e circa trecento persone ferite il bilancio di episodi di violenza a Mitrovica e in altre città del Kosovo tra la comunità serba e quella kosovara. Tra i feriti anche numerosi soldati francesi della missione NATO KFOR. (Fonti: /news.bbc.co.uk/2/hi/europe/3521068.stm BBC])

16 marzo[modifica]

  • Spagna: Mentre sale a 201 il numero delle vittime delle stragi ai treni di Madrid, la polizia - riferisce il giornale El Pais - avrebbe individuato in sei cittadini marocchini gli esecutori degli attentati dell'11 marzo. Cinque di essi sono ancora latitanti mentre un sesto, Jamal Zougam, è il marocchino arrestato un paio di giorni dopo i fatti e che alcuni passeggeri avrebbero visto a bordo di uno dei treni in cui furono collocate le bombe.
  • Russia: Sono trentadue per il momento le vittime accertate di una esplosione avvenuta ad Arcangelo in un edificio di nove piani adibito ad alloggi per la polizia e occupato da almeno un'ottantina di persone. All'origine della sciagura vi sarebbe stata una accidentale fuga di gas.

15 marzo[modifica]

  • Italia: Secondo fonti dell'ospedale di Varese il senatore della Lega Nord Umberto Bossi, ministro per le Riforme, ricoverato da alcuni giorni nel reparto di neurorianimazione, non sarebbe più in pericolo di vita. A quanto risulta il paziente reagisce alle terapie e le sue condizioni si mantengono stabili.
Sedna
  • USA: Il nostro sistema solare potrebbe contare da oggi su un pianeta in più, il decimo e il più distante - anche oltre Plutone - mai scoperto dagli astronomi. La notizia è stata comunicata dalla NASA secondo cui quello che per ora è solo un oggetto di studio, identificato dall'osservatorio californiano di Mount Palomar, apparirebbe di colore rossiccio; per ora indicato con il nome di Sedna], risulterebbe coperto di ghiaccio e rocce. (vedi: BBC - articolo su Wikipedia in italiano)

14 marzo[modifica]

  • Spagna/1: In un paese ancora sotto choc risultato a sorpresa nelle elezioni politiche giunte a pochi giorni dalla strage ai treni di Madrid: sembra ormai certa la vittoria del PSOE, Partito Socialista Operaio che raccoglie più voti del PPE, Partito Popolare spagnolo, costringendolo a lasciare il governo del paese - se il risultato venisse confermato - dopo otto anni.
  • Spagna/2: Intanto, mentre proseguono le indagini sulle stragi ai treni, una nuova rivendicazione da parte del gruppo terroristico al Qaeda è giunta oggi per mezzo di una videocassetta; sulla attendibilità di tale rivendicazione viene per ora mantenuto il massimo riserbo. (ReutersAGI)
  • Russia: Vladimir Putin sembra avviato verso una vittoria schiacciante e si prepara ad essere confermato presidente della Federazione russa. (vedi AGI)

13 marzo[modifica]

  • Spagna: Cinque persone sono state arrestate durante le indagini sugli attentati ai treni di Madrid. Si tratta di tre cittadini di nazionalità marocchina e due di nazionalità indiana. Assieme a loro vengono interrogati - per testimonianza resa spontaneamente - due cittadini spagnoli di origine indiana. La notizia è di fonte del ministero degli Interni spagnolo. Le indagini delle autorità investigative - che non tralasciano per il momento né la pista ETA né quella del terrorismo internazionale che fa capo ad al Qaeda - sono tese a fare luce in questo momento sul telefono cellulare rinvenuto in uno zainetto nel quale era contenuto del materiale esplosivo che avrebbe dovuto essere impiegato probabilmente nell'attentato ma che rimase inesploso.

12 marzo[modifica]

  • Spagna: "¿Por Qué?": mentre la Spagna si interroga e piange nelle strade di Madrid e delle altre maggiori città del paese i 199 morti (oltre ai 1.400 feriti) degli attentati ai treni, l'organizzazione indipendentista ETA si fa viva, sia pure attraverso un intermediario, con una telefonata al giornale basco "Gara" per negare ogni coinvolgimento nell'azione terroristica. (El Paisgara.net)

11 marzo[modifica]

  • Spagna: Questa mattina, alle 7:30, cinque esplosioni simultanee hanno colpito il cuore di Madrid. Almeno dieci ordigni esplosivi sono stati fatti esplodere su tre differenti treni in quattro luoghi diversi, fra cui tre stazioni. Le vittime delle esplosioni - secondo gli ultimi aggiornamenti - sono almeno 190 e più di 1.200 i feriti. Della serie di attentati è stato subito accusato il movimento separatista basco dell'ETA anche se non sono ancora giunte rivendicazioni in questo senso. In una intervista radiofonica il leader del partito separatista basco Batasuna, Arnaldo Otegi, ha rifiutato l'ipotesi di responsabilità dell'ETA indicando genericamente come responsabile degli attentati la "resistenza araba".
  • Nelle ore successive agli attentati si è fatta avanti l'ipotesi che dietro le ore di terrore madridiste ci possa essere la mano dell'organizzazione terroristica di Osama bin Laden al Qaeda. Gli attentati sono stati compiuti a pochi giorni dalle elezioni politiche. La campagna elettorale è stata sospesa per i tre giorni di lutto proclamati nel paese. (fonti: EFECNN)

10 marzo[modifica]

  • Egitto: La mummia di Ramses I (o Ramesse I) ha fatto ritorno a Luxor, dopo 1030 anni, ricevuta con i più alti onori. A farle compagnia vi era anche quella di Amosis I, custodita fino nel museo egizio. (approfondimento)

9 marzo[modifica]

  • Iraq: Sparatoria a Nassiriya tra alcuni civili e le forze di polizia locali, con diversi morti. Anche un Carabiniere italiano è rimasto ferito di striscio a un braccio.
  • USA: Fonti americane annunciano la morte per cause naturali di Abu Abbas, responsabile del dirottamento dell'Achille Lauro. Abu Abbas è morto a Baghdad dove era tenuto prigioniero dagli americani, dopo la sua cattura avvenuta nell'aprile del 2003.
  • Pakistan: Effettuato un lancio sperimentale di un missile, capace di portare testate nucleari, con raggio d'azione di 2.000 chilometri. Islamabad sostiene che i suoi test sono in risposta a quelli indiani.

8 marzo[modifica]

  • Iraq: Firmata oggi dai venticinque componenti il Consiglio di governo iracheno la nuova Costituzione provvisoria. L'atto, che era stato precedentemente rinviato per due volte, costituisce sicuramente un passo di fondamentale importanza nel processo di trasferimento dei poteri dalle forze di occupazione alle autorità locali, previsto per il prossimo 30 giugno.
  • USA: L'ONU lancia un allarme sui rischi ambientali derivanti dall'alienazione sconsiderata e comunque massiccia di prodotti hight-tech ormai obsoleti come PC e parti collegate. La produzione dell'hardware di un computer richiede un impiego di sostanze chimiche pari a dieci volte il peso del prodotto finito e l'utilizzo di metalli nocivi per l'uomo quali arsenico, piombo, cobalto e mercurio. (approfondimento)

7 marzo[modifica]

  • Medio Oriente: Quattordici palestinesi - tra cui dieci militanti delle Brigate Izz ed-Din al-Qassam, l'ala militare di Hamas - sono morti in seguito ad una incursione di truppe israeliane all'interno di due campi profughi nella zona centrale della Striscia di Gaza. (BBC/1)
  • Iraq: Sette razzi rudimentali - di cui tre andati a segno - sono stati lanciati contro la "zona verde" dove si trova il quartier generale della coalizione allestito nell'albergo Al Rashid di Bagdad. Una persona è rimasta lievemente ferita. Il lanciarazzi servito per l'azione dimostrativa era piazzato su un fuoristrada trovato poco distante dall'albergo. Intanto, dopo alcuni rinvii, dovrebbe essere giunto il momento per la sottoscrizione della nuova Costituzione provvisoria dell'Iraq, prevista per domani. (BBC/2)
  • Grecia: Conservatori in vantaggio, secondo gli exit-poll, nelle elezioni politiche in Grecia. Il partito Nuova Democrazia di Costas Karamanlis è dato come favorito sui socialisti del Pasok di George Papandreu. Se l'esito finale del voto desse una conferma in questo senso, i socialisti sarebbero costretti a lasciare il governo del paese dopo dieci anni.
  • Australia: Debutto con il botto per le Ferrari nel campionato mondiale di Formula 1: sul circuito Albert Park di Melbourne - gara d'esordio del 2004 - le monoposto italiane guidate da Michael Schumaker e Rubens Barrichello (rispettivamente primo e secondo) hanno inflitto pesanti distacchi ai diretti rivali.
  • Italia: Il cantante Marco Masini si è aggiudicato con la canzone Uomo volante la cinquantaquattresima edizione del Festival della canzone italiana di Sanremo, il primo dell'"era Renis". Nonostante le polemiche - peraltro non più una novità - che hanno investito la kermesse canora, resta il dato premiante degli indici di ascolto (12,6 milioni di telespettatori nell'ultima serata).

6 marzo[modifica]

  • Iraq: Attacco armato contro una colonna di truppe britanniche in perlustrazione nella zona di Bassora: i militari hanno risposto al fuoco uccidendo tre degli assalitori. Sette i soldati inglesi feriti. Il governo di Londra ha aperto un'inchiesta sull'accaduto.

5 marzo[modifica]

  • Italia: Il mondo della musica è in lutto per la morte del direttore d'orchestra Massimo De Bernart. 54 anni, romano di nascita ma fiorentino d'adozione, De Bernart è stato allievo di Hans Swarowsky e di Franco Ferrara. Nel 1978 fu premiato al Concorso "Vittorio Gui". L'anno prima aveva fondato l'Orchestra Giovanile Italiana e tre anni dopo avrebbe dato vita all'Orchestra Regionale Toscana.
  • Italia: Salvo ripensamenti sembra essere giunto il momento dell'addio per il gruppo musicale irlandese dei Cranberries: la cantante Dolores O'Riordan sembra infatti intenzionata a lasciare la rock-and-roll band di Limerick per trasferirsi in Canada e dedicarsi alle cure dei figli. Ci sarà il tempo per ascoltarla ancora in un successo annunciato: un'inedita versione dell'Ave Maria di Franz Schubert che fa parte della colonna sonora del film-scandalo di Mel Gibson, Passion. (Planet Cranberries)

4 marzo[modifica]

  • Italia: Tutela del diritto d'autore sempre al centro del dibattito culturale, anche su Internet, ma con il baricentro della discussione che si sposta, questa volta, sulle biblioteche. Secondo una direttiva dell'Unione Europea l'Italia è in ritardo nel processo di cancellazione del prestito gratuito di libri nelle biblioteche e nell'applicazione di un quantum sui prestiti. In flagrante infrazione non c'è solo l'Italia ma anche altri paesi, come Francia, Spagna, Portogallo, Lussemburgo e Irlanda. (Punto Informatico)
  • Iraq: Mentre vengono ridimensionate le cifre degli attentati compiuti l'altro ieri a Bagdad ed a Karbala durante la festa della Ashura (circa centottanta fra le due città), ancora tensione nella capitale irachena: tre persone che si trovavano su un'auto sono morte in un attentato ad una centrale telefonica nella zona ovest della città. Un analogo attentato in un'altra centrale telefonica si era avuto la settimana scorsa. (Reuters)

3 marzo[modifica]

  • Iraq: Sono duecentosettantuno - secondo il Consiglio del governo iracheno - le vittime, per la gran parte pellegrini sciiti, degli attentati kamikaze compiuti durante la festa della Ashura a Bagdad e a Karbala. I feriti, fra le due città, sono almeno trecento. Intanto, la scia di sangue non si è fermata però neppure oggi, primo dei tre giorni di lutto nazionale: due operai iracheni sono morti in un attentato compiuto ad un traliccio delle telecomunicazioni.
  • USA: Il senatore John Kerry stravince le primarie per la corsa alla Casa Bianca del prossimo novembre. Aggiudicandosi la preferenza in nove stati su dieci nel Super Tuesday ha sbaragliato il campo (il senatore del North Carolina John Edwards ha annunciato il proprio ritiro) e sfiderà per il Partito Democratico George W. Bush. Kerry si era presentato alla sfida finale delle primarie per le Elezioni presidenziali USA forte di sedici successi conseguiti precedentemente. (approfondimento)

2 marzo[modifica]

  • USA: La NASA conferma, grazie ai dati trasmessi dalla sonda Opportunity, la presenza di acqua nel passato su Marte. (CNN)
  • Iraq: nuova ondata di violenza in Iraq ed in Pakistan nel giorno della festa dell'Ashura, una delle più importanti per la comunità sciita: attentati esplosivi sono stati compiuti da parte di un gruppo di 10/11 kamikaze nelle città di Bagdad e Karbala, in Iraq, mentre spari sulla folla sono stati esplosi a Quetta (Pakistan). L'obiettivo era in entrambi i casi colpire processioni di fedeli musulmani: più di centottanta vittime negli attentati in Iraq (70 a Baghdad e 112 a Karbala), e oltre quaranta i morti a Quetta. Fra i principali sospettati di questa nuova serie di attentati vi sarebbe Abu Musab al-Zarqawi, legato al gruppo al Qaeda di Osama bin Laden. (BBC)
  • Guyana Francese: La sonda europea Rosetta è partita questa mattina dalla base di lancio di Kourou (Guyana Francese). La sonda è stata messa in orbita dal razzo Ariane 5.

1 marzo[modifica]

  • Repubblica Centroafricana: Dal suo rifugio Jean-Bertrand Aristide, dimissionario presidente di Haiti lancia accuse contro gli USA sostenendo di essere stato obbligato a riparare nella Repubblica centroafricana. L'ex presidente della nazione caraibica sostiene di essere rimasto vittima, di fatto, di un vero e proprio colpo di stato. Intanto, mentre il capo dei ribelli Guy Philippe è entrato alla testa dei suoi uomini nella capitale Port-au-Prince, prosegue l'afflusso di forze militari del contingente di pace predisposto dall'ONU: secondo il Segretario di Stato americano Donald Rumsfeld, cui è demandato il comando delle operazioni, saranno sufficienti 5.000 uomini per controllare la situazione nel dopo-Aristide. Già nel '94 gli USA inviarono ad Haiti circa ventimila loro uomini.
  • USA: Il film Il Signore degli Anelli - Il Ritorno del Re sbaraglia il campo nella Notte degli Oscar e con un favoloso en plein si aggiudica undici statuette, vincendo in tutte le categorie nelle quali era candidato. Fra i premiati dall'Academy per il 2004 vi sono anche gli attori Sean Penn, Charlize Theron, Tim Robbins e Renée Zellweger. Premio Oscar anche a Sofia Coppola (figlia di Francis Ford Coppola, per la Miglior sceneggiatura) e al lungometraggio animato sul pesciolino Nemo. Infine, Oscar alla carriera per il regista Blake Edwards. (candidature e premi nel sito dell'Academy)