Belgio: Alex Callier spiega perché gli Hooverphonic non hanno cantato "Love Shine a Light"

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 17 maggio 2020

Alex Callier durante un concerto nel 2008.

Ieri è andato in onda l'Eurovision: Europe Shine a Light che si è concluso con un medley dei 41 partecipanti all'Eurovision Song Contest 2020 mentre cantavano il celebre brano Love Shine a Light di Katrina and The Waves, a cui si è unita la stessa Katrina Leskanich. Il brano, che ha certamente influito sul titolo del programma, ha vinto per il Regno Unito l'Eurovision Song Contest 1997 ed è stato scelto per il suo significato particolare, ossia di "illuminare le tenebre con il potere dell'amore". A dire il vero i partecipanti che si sono esibiti, perlopiù dai propri salotti, sono stati 40, infatti la band belga Hooverphonic non ha voluto prendere parte al segmento, ricevendo le critiche dei fan della manifestazione.

Il frontman del gruppo, Alex Callier, ha voluto tuttavia chiarire le ragioni che lo hanno portato a prendere questa decisione. In un video pubblicato dall'emittente fiamminga VRT, Callier ha spiegato di "non sentirsela" e di ritenere che "il mondo non sia così semplice"; infatti secondo lui il gesto non sarebbe stato sufficiente. Ha inoltre aggiunto che avrebbe messo da parte i propri principi se i proventi fossero stati donati in beneficenza.

Fonti[modifica]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Eurovision: Europe Shine a Light.

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Hooverphonic.