Bologna: donna uccide figlia con handicap e tenta di suicidarsi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 20 febbraio 2008
Stamane una donna di 49 anni ha ucciso la figlia handicappata Michela Lelli, 23 anni, che soffriva di problemi mentali, tentando poi il suicidio.

La tragedia è avvenuta alle 11 nel bolognese, nella frazione Sasso Leone di Casalfiumanese a Imola. La 49enne è ricoverata all'Ospedale Maggiore di Bologna, ma comunque non è in pericolo di vita.

La madre ha ucciso la figlia con un matterello e con un coltello da cucina, usato in seguito per il fallito suicidio. Il marito era a lavorare nei campi durante l'omicidio. A indagare sulle indagini, sono intervenuti i Carabinieri.

Fonti[modifica]