Bologna: morte le gemelle siamesi nate due mesi fa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 7 settembre 2011

Le numerose cure mediche e l'equipe specializzata non hanno potuto nulla per le gemelle siamesi nate due mesi fa e ricoverate nel Policlinico Sant'Orsola-Malpighi di Bologna da due mesi. La direzione del nosocomio, con un ennesimo bollettino pubblicato poco prima delle 21 di ieri (martedì, n.d.r.), ha informato del decesso.

Le due bambine, sulle quali si era scatenato un acceso dibattito medico ed etico, con l'intervento di figure eminenti della medicina e della Chiesa cattolica, avevano un unico addome e torace, così come buona parte degli organi interni. L'eventuale operazione di divisione non sarebbe potuta avvenire se non al raggiungimento di un determinato peso complessivo, situazione che aveva infatti costretto i medici a cure conservative al fine di poterle operare in un secondo tempo.

Per tutti i due mesi, con cadenza regolare, i bollettini sanitari hanno informato di situazioni altalenanti, con momenti di pieno recupero e aggravamenti, compreso l'ultimo, definitivo, che ha causato il decesso, alla presenza dei genitori.

Fonti[modifica]