Calcio, Mondiali 2010: Brasile e Portogallo si qualificano tra i fischi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 25 giugno 2010

Soccerball.svg

Segui lo Speciale Mondiali 2010 su Wikinotizie!

Si conclude anche il penultimo girone dei Campionati mondiali in Sudafrica, il Gruppo G, con esiti prevedibili.

PORTOGALLO-BRASILE - Al Moses Mabhida Stadium di Durban è di scena una partita che, alla vigilia, promette calcio-spettacolo, visti i giocatori di grande calibro che Portogallo e Brasile schierano tra le loro file. Purtroppo per il numerosissimo pubblico presente le premesse non vengono rispettate: la gara riserva pochissime emozioni e si risolve in uno scialbo 0-0 che, tuttavia, è sufficiente per garantire la qualificazione di entrambe.

Nel primo tempo si segnalano pochissime occasioni da gol: la più interessante è creata dal brasiliano Nilmar, che su suggerimento di Felipe Melo conclude a botta sicura da posizione ravvicinata verso la porta. Il portiere lusitano Eduardo risponde deviando il pallone in maniera decisiva sul palo.

Poco prima di questa azione, la nazionale verde-oro rischia seriamente di rimanere in inferiorità numerica, a causa di una grossa ingenuità del difensore Juan che ferma volontariamente con la mano il pallone diretto a Cristiano Ronaldo, lanciato verso la porta avversaria. L'arbitro gli mostra solo il cartellino giallo, scatenando l'ira di Duda, che protesta in maniera molto accesa, ricevendo egli stesso un'ammonizione. Un primo tempo poco brillante e molto nervoso si conclude in parità, ma con ben 7 giocatori ammoniti.

Nella ripresa il nervosismo cala, ma non cambiano gli effetti su una gara, che rimane di basso profilo, con i portoghesi che fanno il gioco. Al 60' il Portogallo ha una ghiotta occasione per segnare: Cristiano Ronaldo entra in area, Lúcio lo contrasta ma involontariamente serve Raul Meireles, a tu per tu con il portiere Júlio César, che copre a sufficienza lo specchio della porta per indurre l'avversario all'errore; Meireles infatti calcia a lato. A tempo quasi scaduto Eduardo para con un colpo di reni una bella conclusione di Ramires.

È l'ultima occasione, delle pochissime riservate da una gara poco spettacolare, evidenziata impietosamente dai fischi dei tifosi sugli spalti. Poco male per entrambe, che con questo pareggio accedono agli ottavi; Brasile primo, Portogallo secondo.

COREA DEL NORD-COSTA D'AVORIO - Al Mbombela Stadium di Nelspruit la Costa d'Avorio ha un solo risultato a disposizione per sperare in una quasi impossibile qualificazione: battere la Corea del Nord, e farlo possibilmente con un larghissimo scarto, sperando inoltre che il Brasile superi il Portogallo, sconfiggendolo con largo margine.

Le premesse della prima frazione sono incoraggianti: gli ivoriani cominciano da subito la pressione sulla difesa avversaria, creandosi la prima occasione dopo un solo minuto di gara, ma Abdul Kader Keïta si fa respingere la conclusione dal portiere Ri Myong-Guk. Il risultato si sblocca al 14' minuto, con una conclusione non potente ma molto angolata di Yaya Touré. Al 20' la gara è già sul 2-0, per merito di Koffi Ndri Romaric che ribatte in rete di testa una conclusione di Didier Drogba finita sulla traversa. Dopo aver rischiato di subire il gol nordcoreano in un paio di occasioni, gli ivoriani ritornano molto pericolosi almeno altre tre volte, senza però riuscire ad arrotondare ulteriormente il risultato.

Nella ripresa il copione rimane lo stesso: la Costa d'Avorio insiste nel cercare la via del gol, ma non riesce a segnare. Dopo aver subito alcune pericolose incursioni di Jong Tae-Se, gli ivoriani rallentano il ritmo, consapevoli che l'impresa è ormai troppo ardua per essere centrata. Tuttavia all'81' trovano il terzo gol; cross di Arthur Boka, conclusione al volo di Salomon Kalou. Finisce 3-0; successo rotondo ma del tutto inutile, perché nell'altra gara Portogallo e Brasile pareggiano, rendendo del tutto vana la vittoria degli africani.

Classifica[modifica]

In virtù dei risultati maturati nel pomeriggio, la classifica finale del girone G è la seguente:

Squadra P.ti G V P S GF GS DR
Flag of Brazil.svg Brasile 7 3 2 1 0 5 2 3
Flag of Portugal.svg Portogallo 5 3 1 2 0 7 0 7
Flag of Côte d'Ivoire.svg Costa d'Avorio 4 3 1 1 1 4 3 1
Flag of North Korea.svg Corea del Nord 0 3 0 0 3 1 12 -11

Fonti[modifica]