Calcio, qualificazioni agli Europei: la Spagna cade in Slovacchia 2-1

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 10 ottobre 2014

Giovedì 9 ottobre 2014 si sono giocati nove incontri validi per le qualificazioni ai campionati Europei del 2016 in Francia

Tra i risultati più sorprendenti, quello della sfida andata in scena a Žilina tra la Nazionale slovacca e la Spagna, durante la quale i padroni di casa hanno vinto per 2-1.

Nell'incontro del gruppo C tra Bielorussia e Ucraina, gli ospiti hanno chiuso l'incontro negli ultimi 10' battendo i bielorussi per 0-2 con l'autorete di Martynovič e il gol di Sydorčuk.

Nel secondo incontro del girone C, la Nazionale macedone ottiene i tre punti contro il Lussemburgo 3-2: Trajkovski porta in vantaggio i padroni di casa ma nel primo tempo i lussemburghesi rimontano, portandosi sull'1-2 con i gol di Bensi e Turpel; nella ripresa Trajkovski pareggia su calcio di rigore e nei minuti di recupero il macedone Abdurahimi consente ai padroni di casa di vincere la sfida.

Nell'ultima sfida del gruppo C, la Slovacchia supera la Spagna per 2-1: Kucka realizza il vantaggio su calcio di punizione al 17' (grave e decisiva la complicità di Casillas) ma all'82' Paco Alcacer, partito in posizione irregolare, beffa la difesa slovacca e supera l'estremo difensore, segnando l'1-1; il pareggio dura solo 5' perché Stoch, subentrato a Mak nella ripresa, raccoglie il cross dalla fascia di Ďuriš e supera Casillas colpendo di testa indisturbato e regalando i tre punti alla Slovacchia.

Nel girone E l'Inghilterra supera agevolmente San Marino (5-0), con le reti di Jagielka, Rooney su rigore, Welbeck, Townsend e l'autorete di Alex Della Valle. Vincono anche Lituania e Slovenia, entrambe per 1-0, rispettivamente contro Estonia e Svizzera con le reti di Mikoliūnas per la Lituania e di Novakovič per la Slovenia.

Nel gruppo G infine, vince solo l'Austria, in trasferta, 1-2 a Chisinau contro la Moldavia: Alaba realizza il vantaggio austriaco su rigore ma Dedov pareggia per la Moldavia ancora su rigore; nella ripresa Janko firma il definitivo 1-2 per gli ospiti (prima di farsi espellere a 8' dalla fine). La Russia pareggia in casa della Svezia 1-1: a Kokorin (azione personale completata da un tiro rasoterra lento ma preciso sul secondo palo) replica nella ripresa Toivonen; Ibrahimović resta in panchina per tutti i 90'. Infine si registra il pari a reti bianche tra Liechtenstein e Montenegro.

Tra gli incontri più importanti di domani, scendono in campo l'Italia contro l'Azerbaigian e l'Olanda contro il Kazakistan.

Fonti[modifica]

  • «Riepilogo»Soccerway.com, 9 ottobre 2014