Calcio: QPR e Fenerbahçe sono le uniche capoliste perdenti nei maggiori campionati europei

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 23 dicembre 2013

Tra venerdì 20 e domenica 22 dicembre si è giocato in quasi tutti i campi d'Europa. Il punto sui maggiori campionati.

Tra le prime sette in Serie A pareggia solo il Napoli (1-1 a Cagliari) mentre colgono successi Juventus (4-1 a Bergamo), Roma (4-0 sul Catania), Fiorentina (1-0 a Sassuolo), Inter (1-0 nel derby contro il Milan), Hellas Verona (4-1 sulla Lazio, doppietta di Toni) e Torino, che infligge un 4-1 al Chievo. La Juventus vanta cinque lunghezze di vantaggio sulla Roma e dieci sul Napoli, mentre il Torino cerca di rientrare nella lotta per un posto in Europa. La Lazio, protagonista nel campionato passato, vede il decimo posto, lontano dalle competizioni europee mentre il Milan è tredicesimo, a soli 19 punti. Nella zone basse della graduatoria, rilevante vittoria del Bologna sul Genoa per 1-0. Rossi resta il capocannoniere del torneo con 14 gol.

In Serie B il Palermo perde la testa della classifica cadendo a Carpi (1-0): ne approfitta l'Empoli che conquista un importante successo a Novara (1-0). Mancosu (Trapani) e Pavoletti (Varese) sono i migliori marcatori della competizione con 13 reti.

Nella diciassettesima giornata di Premier League, in attesa del derby di Londra Arsenal-Chelsea che posticipa il turno, il Liverpol prende momentaneamente il comando del campionato vincendo 3-1 sul Cardiff City con una doppietta di Suárez, capocannoniere del torneo con 19 realizzazioni, e andando a 36 punti. Non sbagliano le inseguitrici: i Citizens (35) vincono a Londra (4-2 sul Fulham), l'Everton (34) ottiene un successo a Swansea (2-1), Newcastle e Spurs (30) vincono rispettivamente a Londra (3-0 contro il Crystal Palace) e a Southampton (3-2, doppietta di Adebayor per gli ospiti), mentre il Manchester United (28) coglie i tre punti in casa, vincendo 3-1 sul West Ham e restando aggrappato al treno che porta verso l'Europa.

Nella Championship spiccano le vittorie di Burnley (2-1 sul Blackpool), del Derby County (3-1 al Doncaster Rovers) e soprattutto del Leicester City che va a vincere a Londra in casa del QPR capolista (0-1). I londinesi, perdendo, cedendo il trono della seconda divisione inglese al Burnley (43) che vanta una sola lunghezza di vantaggio sul QPR e sul Leicester City (42). Dietro l'ultima squadra in lotta per la vittoria del campionato è il Derby County a quota 40. McCormack (Leeds United) è il capocannoniere con 16 reti.

In Germania il Bayern Monaco si ferma, poiché impegnato nel mondiale per club. Si fermano anche le squadre in zona UEFA: il Bayer Leverkusen cade a Brema (1-0), il Borussia M'gladbach è fermato sul 2-2 dal Wolfsburg, l'Hertha Berlino vince a Dortmund (2-1) e lo Schalke 04 è stoppato sullo 0-0 a Norimberga. Mehmedi è autore di una doppietta in Friburgo-Hannover 2-1 mentre Okazaki segna due reti contro l'Amburgo a favore del Magonza (2-3). Con 11 reti Lewandowski e Ramos sono i capocannonieri della Bundesliga.

In Spagna il Barcellona (5-2 a Getafe, tripletta di Pedro e doppietta di Fábregas) continua a vincere e solo l'Atlético Madrid tiene il passo dai blaugrana, battendo 3-2 il Levante (doppio Diego Costa). Il Real Madrid vince 3-2 a Valencia. Si registrano le doppiette di Vela in Granada-Real Sociedad 1-3 e di Stuani (E) in Espanyol-Real Valladolid 4-2. Diego Costa è in vetta alla classifica marcatori con 19 gol.

In Ligue 1 vince solo il Saint-Étienne tra le prime sette in classifica, battendo per 2-0 il Nantes, settimo nella graduatoria. Il Lilla ferma il PSG sul 2-2, il Monaco perde 2-1 in casa contro il Valenciennes e il Marsiglia blocca il Bordeaux 2-2. Si registrano le doppiette di Bakambu in Sochaux-Rennes 2-1, di Charbonnier in Reims-Ajaccio 4-1 e di Bauthéac in Nizza-Evian TG 3-1. Ibrahimović rimane in testa alla classifica marcatori della Ligue 1 con 15 centri.

In Turchia cade la capolista Fenerbahçe a Karabük contro il Kardemir per 2-1. Pareggia la seconda in classifica, il Kasimpasa (0-0 in casa del Caykur Rizespor) mentre vincono le inseguitrici Galatasaray (doppio Yılmaz nel 2-1 sul Trabzonspor) e Besiktas (4-1 sul Elazigspor, doppio Hološko). Petrović (G) è protagonista di una doppietta nel 3-2 inflitto dal Genclerbirligi ai danni dell'Antalyaspor.

Ancora imbattuti i Rangers che militano nella terza divisione scozzese: il cammino della società scozzese è di 15 vittorie in altrettante partite giocate, potendo vantare dieci lunghezze di vantaggio sulla seconda in classifica, il Dunfermline, nonostante questa abbia giocato due incontri in più rispetto ai Gers. Anche i cugini del Celtic sono al momento imbattuti, potendo vantare dieci lunghezze sul Dundee United, ma a differenza dei Rangers, i Celts hanno registrato 13 successi e 3 pareggi in 16 incontri di campionato.

Fonti[modifica]

  • «Riepilogo»Soccerway.com, 23 dicembre 2013
  • «Riepilogo»Soccerway.com, 22 dicembre 2013
  • «Riepilogo»Soccerway.com, 22 dicembre 2013
  • «Riepilogo»Soccerway.com, 22 dicembre 2013
  • «Riepilogo»Soccerway.com, 22 dicembre 2013
  • «Riepilogo»Soccerway.com, 22 dicembre 2013
  • «Riepilogo»Soccerway.com, 22 dicembre 2013
  • «Riepilogo»Soccerway.com, 23 dicembre 2013
  • «Riepilogo»Soccerway.com, 21 dicembre 2013
  • «Riepilogo»Soccerway.com, 21 dicembre 2013