Calcio: finisce in parità il derby di Sicilia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Palermo, sabato 28 aprile 2012

Allo Stadio Renzo Barbera di Palermo, nell'incontro valido per la 35ª giornata del campionato di Serie A, si sono affrontati ieri sera i padroni di casa del Palermo e il Catania. Palermo e Catania ormai non hanno più nulla da chiedere al campionato, i rosanero a sei punti in più dalla terzultima Lecce (sette considerando il vantaggio negli scontri diretti) possono sentirsi tranquilli, mentre gli etnei hanno visto svanire la possibilità di qualificazione per l'Europa; entrambe le squadre però, vogliono vincere il sentitissimo derby di Sicilia.

Mutti schiera il 4-3-1-2, con il recuperato Migliaccio al centro della difesa e Iličič a supporto di Miccoli ed Hernández, mentre Montella utilizza il 4-3-3.

I primi quarantacinque minuti di gioco sono dominati dagli etnei, che trovano il gol al 25' minuto con Legrottaglie: Gómez tenta il cross sul secondo palo, Barrientos esegue la sponda per Legrottaglie, che firma il suo quinto centro stagionale. Prima del vantaggio catanese però, Gómez viene toccato al limite dell'area da Silvestre: sull'azione si scatenano i dubbi, ma Rocchi non concede il calcio di rigore. Etnei meritatamente in vantaggio alla fine del primo tempo. Nella ripresa, dove non sono state operate sostituzioni, i rosanero si svegliano, e alla prima vera occasione segnano: su una difesa catanese scoperta, Bertolo vince un contrasto con Gómez a centrocampo e lancia immediatamente Miccoli che, dopo aver stoppato il pallone in corsa col sinistro, batte Carrizo sul primo palo per il suo 13º gol in campionato e il 14º stagionale; l'attaccante salentino nell'esultare si sfila la maglia e viene ammonito. Anche nel secondo tempo c'è del materiale per la moviola: Iličič viene trattenuto in area da Legrottaglie e anche stavolta Rocchi fa cenno di proseguire. Nel finale vige equilibrio tra le due squadre siciliane, con Palermo che coglie però due pali: prima su conclusione di Bertolo seguita da un'azione personale in area, quindi con Hernández che scheggia il palo in rovesciata su assist di Miccoli.

Il derby, in Sicilia importantissimo, se perso da una delle due compagini poteva rovinare addirittura una stagione: quella del Catania, che per poco non ha centrato l'Europa League; e quella del Palermo, stagione in ombra su cui verrebbe aggiunta una pesante macchia: due sconfitte nei due derby.

Il tabellino[modifica]

PALERMO - CATANIA 1-1

  • Palermo (4-3-1-2): Viviano; Muñoz, Silvestre, Migliaccio, Mantovani; Barreto, Donati, Bertolo (88' Acquah); Iličič (86' Zahavi); Hernández (83' Budan), Miccoli. A disp.: Tzorvas, Milanović, Vázquez, Pisano. All.: Mutti
  • Catania (4-3-3): Carrizo; Motta, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Lodi, Almirón (67' Seymour); Barrientos (75' Llama, 78' Catellani), Bergessio, Gómez. A disp.: Košický, Lanzafame, Bellusci, Biagianti. All.: Montella

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 25' Legrottaglie (C); 47' Miccoli (P)

Ammoniti: Legrottaglie (C), Miccoli (P), Iličič (P), Barrientos (C), Spolli (C)

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]