Calcio: il Palermo pareggia a Lecce e ferma la striscia negativa di tre sconfitte

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Lecce, lunedì 19 marzo 2012

Allo Stadio Via del Mare di Lecce si sono sfidati ieri i padroni di casa ed il Palermo, nell'incontro valido per la 28ª giornata del campionato di Serie A. I padroni di casa avevano bisogno necessariamente di una vittoria per provare a migliorare la loro deficitaria posizione in classifica, mentre gli ospiti, reduci da tre sconfitte consecutive, erano in una situazione più tranquilla ma comunque desiderosi di ottenere un risultato utile fuori dalle mura amiche. Prima della partita le due squadra distavano nove punti: il divario è rimasto immutato dopo i novanta minuti visto che l'incontro è terminato 1-1 con reti di David Di Michele su calcio di rigore e pareggio di Ezequiel Muñoz per i rosanero.

Nella formazione iniziale del Palermo erano assenti Pisano, Barreto e soprattutto capitan Miccoli per squalifica, più Silvestre infortunato; Mutti ha schierato titolare Carlos Labrin all'esordio con la prima squadra e messo la squadra in campo con un inedito modulo, un 3-5-1-1 con Aguirregaray e Balzaretti sugli esterni, Bertolo in posizione di mezzala ed Iličič a supporto di Hernández, tornato fra i titolari. Serse Cosmi, allenatore dei pugliesi, ha invece optato per l'ormai consolidato 3-5-2 con Benassi in porta, Oddo, Esposito e Migliónico in difesa, Blasi, Delvecchio, Giacomazzi, Bertolacci e Brivio sulla linea mediana (era assente Cuadrado), e il tandem d'attacco Muriel-Di Michele a completare l'undici.

Già dopo i primi minuti l'azione d'attacco del Lecce è stata premiata: Muñoz ha atterrato Bertolacci e così l'arbitro Tagliavento ha concesso la massima punizione che l'ex di turno Di Michele non ha sbagliato portando in vantaggio i giallorossi. Pochi minuti dopo il Lecce avrebbe potuto incrementare il vantaggio ma ha sbagliato due grosse occasioni davanti il portiere avversario. Al quarto d'ora Muñoz ha pareggiato con uno stacco di testa su azione d'angolo, e poco dopo Oddo ha commesso un fallo da ultimo uomo su Hernández al limite dell'area venendo così espulso; da quel calcio di punizione il Palermo si è avvicinato alla seconda rete con Iličič: Benassi ha risposto deviando in calcio d'angolo.

Nel finale del primo tempo Hernández si è reso pericoloso calciando alto in semirovesciata un pallone servitogli con una sponda di Muñoz. Poco dopo l'arbitro ha dovuto ristabilire la parità numerica, espellendo il palermitano Bertolo per un fallo di reazione dopo un diverbio con Delvecchio. La seconda frazione di gioco è iniziata con il Palermo pericoloso con Iličič, il quale, dopo aver intercettato un retropassaggio leccese, ha tirato addosso al portiere. Dall'altro lato del campo, invece, Muñoz ha salvato il risultato intervenendo in spaccata su una corta ribattuta a rete da parte di Delvecchio.

In seguito ancora Iličič, liberatosi con un colpo di tacco, ha provato a sorprendere Benassi con un pallonetto, ma l'estremo difensore giallorosso ha respinto in corner. Nel finale di partita il Palermo ha avuto due occasioni da gol con il subentrato Zahavi: prima l'israeliano ha calciato potentemente – Benassi si è disteso deviando in angolo – poi, saltato l'ultimo uomo cioè Esposito, non è stato lesto nella battuta a rete permettendo all'avversario di riprendere la marcatura.

Con questo pareggio (il quinto in campionato) il Palermo sale a 35 punti rimanendo al decimo posto (gol fatti 40, gol subiti 45), mentre il Lecce rimane al terzultimo posto a cinque punti dalla zona salvezza (gol fatti 31, gol subiti 45).

Il tabellino[modifica]

LECCE-PALERMO 1-1

  • Lecce (3-5-2): Benassi; Oddo, Esposito (89' Corvia), Migliónico; Blasi (80' Obodo), Delvecchio, Giacomazzi, Bertolacci (22' Tomović), Brivio; Muriel, Di Michele. A disp.: Petrachi, Di Matteo, Giandonato, Božinov. All. Cosmi.
  • Palermo (3-5-1-1): Viviano; Muñoz, Mantovani, Labrín; Aguirregaray, Migliaccio, Donati, Bertolo, Balzaretti (80' Acquah); Iličič (72' Zahavi), Hernández (60' Budan). A disp.: Tzorvas, Milanović, Della Rocca, Vázquez. All. Mutti.

Arbitro: Tagliavento
Marcatori: 6' rig. Di Michele (L), 15' Muñoz (P)
Ammoniti: Muñoz (P), Bertolacci (L), Giacomazzi (L), Brivio (L), Aguirregaray (P), Mantovani (P)
Espulsi: Oddo (L), Bertolo (P)

Notizie correlate[modifica]

Fonti[modifica]