Calcio: poker della Juventus contro la Roma

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Torino, domenica 22 aprile 2012

Arturo Vidal, autore di una doppietta

Allo Juventus Stadium di Torino, nell'incontro valido per la 34ª giornata del campionato di Serie A, si sono affrontati ieri sera i padroni di casa della Juventus e la Roma. Con questa vittoria, i bianconeri salgono a 71 punti, 3 in più del Milan, e allungano le mani dello scudetto, mentre la Roma rimane sesta, ad un posto dall'Europa League.

Conte schiera un 3-5-2, il tecnico della Roma Luis Enrique risponde con il 4-3-1-2.

La Juve passa subito in vantaggio al quarto minuto: Vučinić serve De Ceglie sul filo del fuorigioco sulla fascia destra, cross basso per Vidal che col sinistro segna il vantaggio bianconero. Dopo 4 minuti raddoppio juventino, sempre di Vidal; Vučinić da destra imbocca l'esterno cileno, che di destro firma la doppietta. La squadra torinese in varie occasioni cerca di mettere a segno il terzo gol per archiviare la pratica, e dopo vani tentativi lo trova: Vučinić per Marchisio, il centrocampista supera il portiere olandese, che però lo atterra toccandogli la gamba. Rosso diretto per il portiere, che viene sostituito da Curci entrato al posto di Borini. Dal dischetto Pirlo si fa parare il tiro dal neo-entrato, ma il giocatore bresciano trova il tap-in vincente: 3-0 per la Juventus, partita chiusa.

Impossibile per la Roma tentare la rimonta, con tre gol e un uomo in meno. Nel secondo Marchisio, innescato dal solito Vučinić, trova il poker con un gol da fuori area. La partita non dà più emozioni, la Juve giochicchia e la Roma non realizza una vera occasione, con neanche un tiro in porta.

Brutto episodio nel finale, Lichtsteiner prende in giro i giocatori romanisti indicando "4-0" con la mano, Lamela, ha sputato al giocatore svizzero, gesto che gli costerà 3 giornate di squalifica.

Juve a +3 dal Milan con 5 giornate prima della fine del campionato, sempre più convinta della vittoria di questo torneo; infatti la Curva Sud canta «Noi vogliamo questo scudetto». Per la Roma sempre più difficile ormai il raggiungimento del terzo posto; dovrà competere ormai per l'Europa League.

Il tabellino[modifica]

JUVENTUS - ROMA 4-0

  • Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal (21' st Giaccherini), Pirlo, Marchisio, De Ceglie; Quagliarella (17' st Del Piero), Vučinić (13' st Borriello). A disp.: Storari, Cáceres, Pepe, Matri. All.: Conte
  • Roma (4-3-1-2): Stekelenburg; Rosi, Kjær, De Rossi, José Ángel; Perrotta, Gago, Marquinho; Pjanić (16' st Lamela); Borini (28' pt Curci), Osvaldo (12' st Bojan). A disp.: Heinze, Totti, Taddei, Greco. All.: Luis Enrique

Arbitro: Damato

Marcatori: 4' pt Vidal (J); 8' pt Vidal (J); 29' pt Pirlo (J); 7' st Marchisio (J)

Ammoniti: Quagliarella (J), Bojan (R)

Espulso: 27' pt Stekelenburg (R)

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]