Calcio: prima vittoria stagionale in trasferta per il Palermo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Bologna, domenica 1 aprile 2012

Allo Stadio Renato Dall'Ara di Bologna si sono sfidati i padroni di casa ed il Palermo, nell'incontro valido per la 30ª giornata del campionato di Serie A. Entrambe le squadre erano appaiate a 36 punti, in posizione relativamente tranquilla ma con la salvezza matematica non ancora raggiunta. L'incontro è terminato 3-1 per i rosanero, che vincono così la loro prima trasferta stagionale.

Nella formazione iniziale del Palermo gli assenti dell'ultim'ora sono stati Miccoli per scelta tecnica e Federico Balzaretti per infortunio; Mutti ha messo la squadra in campo con l'ormai consolidato 3-5-1-1 con Pisano e Balzaretti sugli esterni e Iličič a supporto di Hernández. 3-4-2-1 invece per Stefano Pioli, allenatore dei romagnoli ed ex della gara.

Nella prima frazione di gioco le due squadre si sono studiate cercando poco l'affondo offensivo: entrambe le formazioni non hanno avuto quindi delle vere occasioni da rete. Il ritmo della partita si è invece alzato nella ripresa: dopo pochi secondi Hernández viene servito in profondità da Iličič ma non trova l'impatto col pallone; quindi, al 50', Frederik Sørensen, al debutto in maglia rossoblu, ha trovato la prima rete nel campionato italiano con un'azione personale, battendo Viviano con un diagonale di destro. Il Bologna ha avuto anche la possibilità di raddoppiare, ma un contropiede con tiro di Di Vaio viene parato dal portiere degli ospiti.

Successivamente il Palermo ha pareggiato con Massimo Donati che ha calciato una punizione a centro area non toccata da nessuno, anche se Igor Budan, da poco entrato in campo, ha rivendicato la paternità della rete esultando più degli altri e dicendo a fine gara di «aver strusciato la palla». Lo stesso giocatore croato ha propiziato la rete del sorpasso rosanero: liberatosi di un avversario, il suo tiro viene respinto da Gillet verso i piedi di Donati, il quale ha servito Hernández per la rete del 2-1. Nel finale il Palermo è rimasto in dieci uomini per l'espulsione di Mantovani; gli ospiti chiudono poi la partita con la terza rete frutto di un contropiede portato avanti da Hernández che giunto sul fondo ha servito Iličič a centro area: il difensore bolognese Archimede Morleo, nel tentativo di contrastare lo sloveno, ha mandato la palla alle spalle del proprio portiere.

Con questa vittoria (l'undicesima in campionato) il Palermo è salito a 39 punti passando dal decimo al nono posto (gol fatti 44, gol subiti 47), mentre il Bologna è rimasto a 36 punti (gol fatti 32, gol subiti 38).

Il tabellino[modifica]

BOLOGNA-PALERMO 1-3

  • Bologna (3-4-2-1): Gillet; Sørensen, Portanova, Cherubin, Pulzetti (82' Gimenez); Taïder, Krhin (45' Kone), Morleo; Diamanti, Ramírez, Di Vaio (73' Acquafresca). A disp.: Agliardi, Loria, Rubin, Crespo. All. Pioli.
  • Palermo (3-5-1-1): Viviano; Muñoz, Mantovani, Labrín; Pisano (23' Milanović), Migliaccio (61' Budan), Donati, Barreto, Aguirregaray (48' Della Rocca); Iličič; Hernández. A disp.: Tzorvas, Acquah, Vázquez, Zahavi. All. Mutti.

Arbitro: Gervasoni
Marcatori: 50' Sørensen (B), 69' Donati (P), 76' Hernández (P), 86' aut. Morleo

Notizie correlate[modifica]

Fonti[modifica]