Calcio Coppa Italia 2006 2° turno eliminatorio

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

14 agosto 2005

2° turno eliminatorio di Coppa Italia di calcio[modifica]

Secondo turno di qualificazione della Coppa Italia di calcio.

Nessuna particolare sorpresa dal secondo turno di Coppa Italia, anche se alcune blasonate sono state costrette agli straordinari per passare il turno.
La sorpresa può essere proprio questa, l'equilibro delle partite, nonostante il tabellone tennistico, e le tante squadre che superano il turno ai supplementari (Empoli, Fiorentina) o ai calci di rigore (Cittadella, Livrono, Brescia, Pavia), 6 partite su 15, in attesa del posticipo di domani, Napoli-Reggina.


Passano il turno: Empoli, Parma, Cittadella, Livorno, Manfredonia, Cagliari, Atalanta, Siena, Brescia, Chievo, Bari, Pavia, Piacenza, Napoli, Cesena, Fiorentina

Risultati[modifica]

  • Crotone-Empoli 1-1 (2-3 t.s.)
  • Padova-Parma 0-1
  • Cittadella-Ternana 0-0 (0-0 t.s., 7-6 rig.)
  • Catanzaro-Livorno 0-0 (0-0 t.s., 2-4 rig.)
  • Manfredonia-Albinoleffe 3-2 (*)
  • Grosseto-Cagliari 1-2
  • Pisa-Atalanta 0-1
  • Avellino-Siena 0-1
  • Arezzo-Brescia 1-1 (2-2 t.s., 6-7 rig.)
  • Cremonese-Chievo 0-1
  • Bari-Ascoli 2-1
  • Monza-Pavia 1-1 (1-1 t.s., 4-5 rig.)
  • Piacenza-Hellas Verona 2-1
  • Napoli-Reggina 1-0 (**)
  • Cesena-Bologna 1-0 (*)
  • Rimini-Fiorentina 1-1 (1-2 t.s.)

(*) Anticipo 13 agosto 2005.
(**) Posticipo 15 agosto 2005.

Le partite[modifica]

Avellino-Siena[modifica]

Vittoria del Siena con un gol in zona Cesarini, grazie ad un rigore procurato e trasformato da Chiesa. Subito dopo, l'espulsione di Masiello (doppia ammonizione), lasciava l'Avellino in dieci.

Crotone-Empoli[modifica]

Alla squadra toscana occorrono i tempi supplementari per superare il turno di Coppa Italia, L'Empoli va in vantaggio con Lodi (3' s.t.) con un tiro da fuori area. A tempo scaduto pareggia Juric (48' s.t.).
Iniziano i supplementari e subito i toscani si portano in vantaggio con Buscà (1' p.t.s.). L'autore della rete viene espulso al 14' del p.t.s. (doppia ammonizione). Allunga le distanze ancora Lodi. Il Crotone accorcia con Russo, ma la partita non da altre emozioni.

Grosseto-Cagliari[modifica]

Vittoria in trasferta per il Cagliari che vale la qualificiazione al terzo turno. La partita non è stata così facile par i sardi, che subiscono il gol di Pellicori, con tiro da fuori area. Pareggia Esposito (46'), infilando in porta un traversone di Agostini. Il gol della vittoria al 70' è di Suazo.

Cremonese-Chievo[modifica]

I veneti superano i lombardi di misura, grazie al gol di Semioli (1' s.t.), che supera il portiere con un diagonale imprendibile.

Rimini-Fiorentina[modifica]

La partita per i viola diviene subito difficile e solo con i supplementari riescono a superare il turno. È infatti il Rimini a passare in vantaggio con Motta (33'). Alla Fiorentina occorre gran parte della ripresa per riportare in parità la partita, grazie ad un rigore segnato da Toni (38' s.t.) con conseguente espulsione di Digao. Passa un minuto e lesquadre tornano in parità numerica: espulso Pancaro (doppia ammonizione).
Nei supplementari segna Donadel, portando la Fiorentina al terzo turno.

Catanzaro-Livorno[modifica]

Il Livorno passa solo grazie ai calci di rigore. La squadra toscana è sfortunata, tre traverse colpite nei tempi regolamentari, contro una per il Catanzaro.
I supllementari non cambiano il risultato: 0-0. Si va ai rigori. Due errori dei catanzaresi Morello e Sorrentino danno la vittoria al Livrono.

Padova-Parma[modifica]

Ancora decisivo Dedic. L'attaccante del Parma segna l'unica rete dell'incontro (33' s.t.) su assist di Corradi. All'84' il Parma rimane in dieci per l'espulsione di Pasquale.

Arezzo-Brescia[modifica]

Il Brescia passa il turno solo ai calci di rigore.
I supllementari terminano 2-2. Dal dischetto, decisivo l'errore di Mirko Conte (Arezzo).

Pisa-Atalanta[modifica]

La squadra orobica supra il Pisa con una rete di Loria (81'). Espulsi Ventola e Puggioni per reciproche scorrettezze.

Piacenza Verona[modifica]

Reti di Cacia (2) per il Piacenza e di Teodorani per il Verona.

Bari-Ascoli[modifica]

Reti di Ferrante per l'Ascoli e di Mora e Anaclerio per il Bari.

Ternana-Cittadella[modifica]

120 minuti a reti inviolate portano le squadre alla lotteria dei calci di rigori: 7-6 per i veneti. L'errore decisivo è di Troise.

Prossimo turno[modifica]

  • 21 agosto, 3° turno eliminatorio
  • Empoli-Parma
  • Cittadella-Livorno
  • Manfredonia-Cagliari
  • Atalanta-Siena
  • Brescia-Chievo
  • Pavia-Bari
  • Napoli-Piacenza
  • Cesena-Fiorentina

Calendario partite da disputare[modifica]

  • 21 agosto, 3° turno eliminatorio
  • 30 novembre, ottavi di finale
  • 8 dicembre, ottavi di finale
  • 5 gennaio, ottavi di finale
  • 25 gennaio, quarti di finale (andata)
  • 1 febbraio, quarti di finale (ritorno)
  • 22 marzo, semifinali (andata)
  • 12 aprile, semifinali (ritorno)
  • 3 maggio, finale (andata)
  • 11 maggio, finale (ritorno)

Fonti[modifica]