Censura cinematografica: nuovo divieto ai minori di 10 anni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 21 luglio 2007

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il "ddl Rutelli", che modifica sostanzialmente i divieti alla visione cinematografica e per i videogiochi. Il disegno di legge governativo prevede infatti l'introduzione del divieto per i minori di dieci anni per film o videogiochi troppo violenti che potrebbero spaventare i bambini sotto questa fascia d'età.

Il ministro dei beni culturali, Francesco Rutelli, aveva rilasciato la seguente dichiarazione nei giorni scorsi, a proposito della sua proposta:

« "la legge rovescia la solita impostazione sulla censura, favorendo un sistema di autocertificazione come accade in molti altri stati. Il governo non avrà più funzione di censura ma stabilirà un sistema di autoregolamentazione responsabile" »
(Francesco Rutelli)

Fonti[modifica]