Ciclismo, in fin di vita Thomas Casarotto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 11 settembre 2010
Thomas Casarotto, non ancora ventenne, emergente ciclista scledense, versa in gravissime condizioni dopo essere caduto dalla sua bicicletta. Lo afferma attraverso un comunicato la Uc Arcobaleno Generali di Mestre, contrariamente a quanto detto dal presidente della squadra del ciclista, Mauro Flora. Casarotto adesso si trova nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, dove viene tenuto in vita da alcune macchine. «Si attende il peggio da un momento all'altro», afferma il presidente dell'associazione.

L'incidente è avveuto presso Pesariis ad una velocità circa di 80 km/h: Casarotto avrebbe urtato uno specchietto di un SUV parcheggiato, cadendo e colpendo la testa ripetutamente. Trasportato in elisoccorso verso il nosocomio di Udine, il giovane non si è più ripreso. I carabinieri di Udine stanno eseguendo i rilievi dell'incidente che saranno resi disponibili in caso di un'inchiesta da parte della magistratura.

La stessa agenzia chiede anche che sia rispettato il massimo rispetto da parte dei giornalisti nei confronti dei familiari, fino a quando non vi saranno notizie ufficiali.

Fonti[modifica]