Cividate Camuno: immigrato uccide imprenditore

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 11 novembre 2008

Non sono ancora chiare le motivazioni della lite che stamattina, a Cividate Camuno in Val Camonica, ha portato all'uccisione dell'imprenditore Maurizio Ricchini da parte di un dipendente.

L'omicida è un operaio albanese di 48 anni, regolare, che durante il litigio aveva afferrato una spranga di ferro e colpito alla testa il datore di lavoro sino ad ucciderlo. In seguito l'uomo è scappato a bordo della propria auto, venendo arrestato dalle forze dell'ordine solo verso le 14.00.

La salma della vittima, 44enne e titolare della ditta metallurgica Ttr, è stata trasportata all'istituto di medicina legale in attesa dell'autopsia.

Fonti correlate[modifica]