Colloqui sul nucleare iraniano: "inutili" secondo Khamenei

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

17 febbraio 2014


L'ayatollah Ali Khamenei, Guida Suprema dell'Iran, pone una forte ipoteca sui colloqui del gruppo 5+1 per il controllo del programma nucleare iraniano. «Non porteranno da nessuna parte» e, ancora, «non sono contrario ai negoziati, ma ripeto che non sono ottimista, non poteranno da nessuna parte», ha dichiarato, secondo quanto riferito dal sito web Tebanak.

Secondo Khamenei i colloqui sarebbero "inutili", «gli Usa sono ostili ai principi della rivoluzione islamica iraniana» e agirebbero unicamente per ragioni di immagine. Ciò nonostante, si dichiara intenzionato a rispettare gli accordi e sostenere la trattativa.

Fonti[modifica]