Colonnello austriaco spiava per i russi da 20 anni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search
Sebastian Kurz in riunione col presidente russo Vladimir Putin (repertorio)

Austria, venerdì 9 novembre 2018

Il primo ministro austriaco Sebastian Kurz ha reso noto che un colonnello delle forze armate austriache da vent'anni spiava per conto della Russia lo Stato europeo. Ad individuare la spia, secondo l'agenzia Apa, sarebbero stati i servizi segreti stranieri.

La notizia rischia di compromettere le buone relazioni tra Austria e Russia: il ministro degli esteri Karin Kneissl, che aveva danzato con Vladimir Putin il giorno del proprio matrimonio, ha immediatamente cancellato la sua visita a Mosca programmata per i primi giorni di dicembre. L'Austria ha anche richiamato il proprio ambasciatore in Russia.

Fonti[modifica]