Copilota dirotta volo Ethiopian Airlines

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

17 febbraio 2014

Il volo Ethiopian Airlines 702 era partito dall'Aeroporto di Addis Abeba-Bole, in Etiopia, con arrivo previsto all'Aeroporto di Roma-Fiumicino e successivamente all'Aeroporto di Milano-Malpensa, in Italia, il 17 febbraio 2014. Il volo è stato dirottato dal copilota disarmato, chiudendo fuori dalla cabina il pilota mentre si trovava nei cieli del Sudan sulla rotta tra Addis Abeba e Roma.

Incidente[modifica]

Il volo Ethiopian Airlines 702 programmato con partenza dall'Aeroporto di Addis Abeba-Bole alle ore 00:30 (UTC+3) il 17 febbraio 2014.[1] L'aereo ha iniziato a mettere il primo transponder code 7500 (che significa dirottamento aereo) mentre sorvolava i cieli a nord del Sudan.[2] Mentre il pilota era fuori dalla cabina di pilotaggio per recarsi alla toilette, il copilota ha chiuso e bloccato la cabina di pilotaggio continuando a pilotare l'aereo.[3] Il volo sarebbe dovuto atterrare all'Aeroporto di Roma-Fiumicino alle ore 04:40 (UTC+1), da dove sarebbe dovuto poi ripartire alla volta dell'Aeroporto di Milano-Malpensa, ma il volo è proseguito senza sosta con l'intenzione di raggiungere l'Aeroporto di Ginevra-Cointrin.[4] Scortato dall'ingresso nello spazio aereo italiano dall'Aeronautica Militare, è stato poi preso in consegna dall'Armée de l'air con l'ingresso nello spazio aereo francese. Il copilota ha comunicato alla torre di controllo dell'Aeroporto di Ginevra-Cointrin l'intenzione di avanzare richiesta di asilo politico in Svizzera. Durante la conversazione, l'aereo effettua diverse volte su Ginevra.[5]

Alle 06:02 (UTC+1) l'aereo atterrà presso l'Aeroporto di Ginevra-Cointrin con circa 10 minuti residui di carburate e un motore spento. Il copilota esce dall'aereo calandosi lungo una corda gettata dal finestrino in cabina di pilotaggio, mentre gli altri passeggeri e membri dell'equipaggio sono stati fatti scendere dalla polizia svizzera dall'aereo con le mani dietro la testa per motivi di sicurezza. Durante l'operazione, l'Aeroporto di Ginevra è stato chiuso.[6]

Tutti i passeggeri e membri dell'equipaggio sono rimasti illesi.[6]

L'attentatore[modifica]

Il copilota dirottatore è un cittadino etiope di 30 anni. Ha chiesto asilo politico in Svizzera dichiarando di non trovarsi bene in Etiopia; le autorità svizzere lo hanno arrestato.[7]

Note[modifica]

  1. «Ethiopian Airlines flight ET-702 of 17 febbraio 2014», 17 febbraio 2014. URL consultato in data 17 febbraio 2014.
  2. «Hijacked Ethiopian plane probably flown to Switzerland for asylum», 17 febbraio 2014. URL consultato in data 17 febbraio 2014.
  3. «Ethiopian Airlines hijacker was co-pilot», 17 febbraio 2014. URL consultato in data 17 febbraio 2014.
  4. Ethiopian Airlines hijack: Co-pilot took control of plane. 17 febbraio 2014, ultimo aggiornamento alle 08:42 UTC. URL consultato il 17 febbraio 2014.
  5. Hijacker arrested after Ethiopian Airlines flight forced to land in Geneva. URL consultato il 17 febbraio 2014.
  6. 6,0 6,1 BREAKING: Hijacked Ethiopian Airlines Flight 702 From Addis Ababa To Rome Lands In Geneva; Airport Shuts Down, Passengers And Crew Safe, Airline Claims
  7. Swiss confirm Ethiopian plane hijack, BBC News, 17 febbraio 2014, ultimo aggiornamento alle 01:44 ET.
CC-BY-SA icon.svg Articolo pubblicato con licenza CC BY-SA,
in quanto importato da Wikipedia.